28.9 C
Milano
giovedì 30 Giugno 2022

React4Life, la biotech animalista pronta all’Exit su CrowdFundMe

Milano – React4Life, PMI Innovativa biotech che ha sviluppato degli innovativi organ-on-chips, dispositivi per la ricerca biomedica che riducono l’utilizzo degli animali, sta portando avanti con successo una campagna di equity crowdfunding su CrowdFundMe- unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Corporate Debt) quotata a Piazza Affari- che le consentirà, in tempi brevi, di scalare sul mercato e nel medio-lungo periodo di realizzare un’Exit. React4life è un’azienda biotech italiana (sede a Genova) fondata nel 2016, con lo scopo di sviluppare tecnologie innovative per la ricerca biomedica – già utilizzate da grandi gruppi come Roche e Merck – basate sul brevetto MIVO®- Multi-In-Vitro-Organ: si tratta di un organ-on-chip che permette la crescita di cellule o tessuti biologici in laboratorio, in condizioni tali da ricreare la biologia umana, riducendo tempi e costi della ricerca preclinica.

Al momento, occorrono circa 13 anni e più di un miliardo di dollari affinché un nuovo farmaco arrivi sul mercato; l’80% delle formulazioni, infatti, fallisce i test sull’uomo a causa della bassa attendibilità dei test preclinici. I ricercatori attualmente utilizzano modelli tradizionali che non sempre sono comparabili con il corpo umano, come la coltura cellulare su piastre, o la sperimentazione animale, che in Europa impiega circa 10 milioni di animali all’anno. La tecnologia MIVO® possiede i vantaggi dell’efficienza e della riduzione della sperimentazione animale; grazie al suo design e all’integrabilità dei suoi componenti, è in grado di replicare i processi e le connessioni del corpo umano, potendo ospitare al suo interno differenti organi collegati tra loro, replicandone le interazioni. Molti ricercatori dei principali centri di ricerca, così come importanti aziende farmaceutiche, utilizzano MIVO® nell’ambito dell’oncologia pediatrica (neuroblastoma), del tumore al seno e all’ovaio, nelle immunoterapie, come anche nell’ambito cardiaco, dove è stata investigata la cardio-tossicità indotta dal COVID-19.

I numeri di React4Life testimoniano una crescita sostenuta: +300% di fatturato nel 2021, due case farmaceutiche servite, oltre 50 clienti nel mondo (tra cui Johns Hopkins University, Erasmus Medical Center, Istituto Mario Negri, Ospedale San Raffaele, Inserm), più di 1.500 MIVO® venduti in un anno, 3 brevetti (uno di prodotto e metodo sulla tecnologia MIVO®, già rilasciato in Italia ed esteso in quattro continenti, uno su un modello tumorale e uno di prodotto su un sistema di debubbling, rimozione delle bolle), 1,1 milioni di fondi raccolti, 7 pubblicazioni scientifiche in 5 anni su riviste internazionali peer-reviewed a validazione della tecnologia, numerosi premi e riconoscimenti internazionali, tra cui il Best Health Technology 2021 dalla Commissione Europea.

Senza dimenticare che il mercato degli organ-on-chip sta crescendo con un CAGR (tasso di crescita annuale composto) del 39,9% (Global Organ-on-a-Chip Market Insights and Forecast 2020-2025) e sta ricevendo una forte spinta normativa per l’introduzione di metodi alternativi alla sperimentazione animale da parte degli enti regolatori. L’azienda si sta preparando, sin da ora, a una possibile Exit, che potrebbe comprendere la quotazione, o l’acquisizione da parte di un grande operatore del settore biotech. La campagna di equity crowdfunding di React4Life su CrowdFundMe, che terminerà entro fine luglio e che ha raggiunto l’overfunding già nei primi giorni, superando il primo obiettivo di 250mila euro, servirà per potenziare ricerca e sviluppo, per la tutela brevettuale e ulteriori validazioni di prodotto, per l’incremento dell’attività di marketing e vendite, la realizzazione di nuovi prodotti e la copertura dei costi operativi.

Latest News