3.2 C
Milano
venerdì 27 Gennaio 2023

Piero Ferrari trasferisce quota a family trust per preparare successione

Milano – Piero Ferrari, secondo maggiore azionista della casa di Maranello e figlio del fondatore Enzo, ha creato un family trust per gestire la sua partecipazione di circa il 10% nella società e delineare i piani di successione in relazione alla struttura azionaria del gruppo. I beneficiari del trust sono la figlia Antonella, e i nipoti Enzo Mattioli Ferrari e Piero Galassi Ferrari. La partecipazione, ai corsi di borsa attuali, vale circa 4 miliardi di euro. Il figlio del fondatore conserverà i diritti di voto nella società, che superano il 15%.

Lo scorso 12 dicembre Piero Ferrari ha costituito il trust con lo scopo, tra l’altro, di “garantire il benessere dei discendenti attraverso una strategia unitaria a lungo termine nella gestione della partecipazione in Ferrari”, si legge in un filing presso la SEC (Ferrari è quotata anche a New York). In relazione a ciò, in data 16 dicembre Exor, Piero Ferrari e il trust hanno stipulato un accordo di adesione e modifica dell’accordo raggiunto alla fine del 2015 con la holding della famiglia Agnelli (maggiore azionista della Ferrari con una quota di circa il 24%). Il trust è stato costituito ai sensi della legge di Jersey e ha la sede principale a Modena. Enzo Mattioli Ferrari e Franco Ravanetti (consulente indipendente nell’area della finanza aziendale) sono, rispettivamente, il fiduciario e il custode del trust.

Latest News