19.1 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

OVS, finanziamento sustainability-linked da 230 milioni di euro

Milano – OVS, società di abbigliamento quotata su Euronext Milan, ha sottoscritto un contratto di finanziamento composto da due linee di credito per complessivi 230 milioni di euro, entrambe sustainability-linked, della durata di 5 anni. Le nuove linee presentano “significativi vantaggi in termini di costo, di allungamento della durata e più in generale di condizioni contrattuali in linea con la situazione del gruppo”, viene evidenziato in una nota.

Il nuovo finanziamento presenta un pricing compreso tra i 175 bps e 225 bps, a cui si deve aggiungere, se positivo, il valore dell’Euribor, evidenziando costi inferiori alle linee in rimborso. La struttura del finanziamento prevede un decremento o incremento del costo del finanziamento di 10 bps in base al raggiungimento di specifici obiettivi di sostenibilità allineati a quelli previsti per il prestito obbligazionario sustainability-linked.

Il contratto oggi sottoscritto consente alla società di accedere a risorse finanziarie volte, inter alia, a rimborsare e sostituire: due linee di credito, una Revolving per 100 milioni di euro e una Term per rimanenti 33 milioni di euro, rese disponibili ai sensi di un contratto di finanziamento sottoscritto nel 2015 e modificato nel 2019, entrambe con una scadenza ravvicinata; una linea di credito per 100 milioni di euro garantita all’80% da SACE, ottenuta ai sensi di un contratto di finanziamento sottoscritto nel 2020 per fronteggiare le esigenze legate al Covis-19, e che oggi non è più coerente con la struttura finanziaria della società.

Le nuove linee finanziarie sottoscritte, che scadranno nel mese di Aprile 2027, sono composte da una Linea Term di 110 milioni di euro con periodo di preammortamento fino al 31 Maggio 2023 a cui seguirà un piano di rimborso in otto rate biannuali, ed una Linea Revolving di 120 milioni di euro. Le linee saranno soggette al rispetto di un covenant relativo al rapporto tra PFN media su EBITDA, fissato a 3,5x fino al 31 luglio 2023 e successivamente a 3,0x.

Latest News