15 C
Milano
giovedì, Ottobre 21, 2021

Germania, produzione industriale ad agosto in diminuzione: -4% su mese

Secondo i dati provvisori dell’Ufficio federale di statistica (Destatis), la produzione reale (al netto dei prezzi) nel settore manifatturiero è stata inferiore del 4,0% rispetto a luglio 2021, destagionalizzata, rispetto all’anno precedente, quando la produzione destagionalizzata era dell’1,7% in più rispetto ad agosto 2020. Rispetto a febbraio 2020, il mese prima delle restrizioni causate dalla pandemia di corona in Germania, la produzione ad agosto 2021 è stata inferiore del 9,0%, stagionalmente e adattata al calendario.

La produzione industriale (produzione e costruzioni non energetiche) è diminuita del 4,7% ad agosto 2021 rispetto a luglio 2021. I produttori continuano a segnalare ostacoli alla produzione dovuti a colli di bottiglia nelle consegne dei prodotti primari. All’interno dell’industria, la produzione di beni strumentali è diminuita del 7,8%. Nel campo della produzione di autoveicoli e componenti per autoveicoli, la produzione è diminuita del 17,5% ad agosto rispetto a luglio, mentre la produzione nell’ingegneria meccanica è stata inferiore del 6,3% rispetto al mese precedente.

La produzione di beni di consumo è diminuita del 2,6% e quella di beni intermedi del 2,4%. Al di fuori dell’industria, la produzione di energia è stata superiore del 4,1% e la produzione di costruzioni inferiore del 3,1% rispetto al mese precedente.

Per luglio 2021, dopo la revisione dei risultati preliminari, si è registrato un aumento della produzione dell’1,3% rispetto a giugno 2021 (valore preliminare: +1,0%).

Anche i dati ufficiali rilasciati ieri hanno mostrato che gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti più del previsto ad agosto a causa della domanda più debole dall’estero dopo due mesi di guadagni insolitamente forti a causa di importanti contratti. Tuttavia, uno dei motivi di questa contrazione rimane sempre la difficoltà di soddisfare un forte domande post-pandemia per la mancanza di microchip e prodotti intermedi.

Secondo quanto riportato da Reuters, Thomas Gitzel, economista di VP Bank, avrebbe aggiunto che “se il flusso di materiali riprenderà, ci saranno le condizioni per una forte ripresa dell’attività industriale”.

Latest News

Web TV