21.3 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

d’Amico perde 37,3 milioni di dollari nel 2021

Milano – Nel 2021, d’Amico International Shipping (DIS) ha registrato una perdita netta di 37,3 milioni di dollari rispetto ad un utile netto di 16,6 milioni nel 2020. Tale variazione negativa – spiega la società nella nota dei conti – “è attribuibile al netto indebolimento del mercato delle cisterne rispetto all’esercizio precedente”. Escludendo i risultati da vendita navi e le voci finanziarie non ricorrenti dal 2021 e dal 2020, nonché le svalutazioni delle attività e gli effetti dell’IFRS 16, il risultato netto di DIS si sarebbe attestato a -29,1 milioni nel 2021 rispetto ai 22,5 milioni nell’esercizio precedente.

DIS ha generato un risultato operativo lordo (EBITDA) di 64,3 milioni nel 2021 rispetto ai 127,3 milioni nel 2020. I ricavi base time charter nel 2021 sono stati di 174,1 milioni (257,8 milioni nel 2020). L’importo totale per il 2020 include 6,2 milioni di “ricavi base time charter” generati dalle navi in gestione commerciale (nessun ricavo generato da tali contratti nel 2021), compensati da un importo quasi equivalente esposto nei “costi per noleggi passivi”. L’indebitamento netto di DIS al 31 dicembre 2021 ammontava a 520,3 milioni rispetto ai 561,5 milioni al 31 dicembre 2020.

“Sono molto soddisfatto del fatto che, nonostante le condizioni di mercato sfidanti che abbiamo dovuto fronteggiare nel 2021, DIS sia stata in grado di preservare una buona posizione di liquidità e di rafforzare ulteriormente la propria struttura patrimoniale. – ha commentato Carlos Balestra di Mottola, CFO di d’Amico International Shipping -. Siamo fiduciosi che la nostra solida struttura finanziaria, una flotta molto giovane ed una comprovata strategia commerciale, consentiranno a DIS di beneficiare in pieno dell’imminente ripresa di mercato, offrendo ritorni interessanti ai nostri Azionisti”.

Latest News