10 C
Milano
lunedì, Ottobre 18, 2021

Borsa, Hong Kong perde il 3,4% dopo crollo azioni Evergrande. Ue attese prudenti

Tonfo in caduta libera per la borsa di Hong Kong che perde il 3,42% a 24068.17 punti. Questo a causa delle azioni di Evergrande, che sono cadute di un altro 14% stamani a Hong Kong, oltre che alle forti vendite di altri titoli real estate. Gli altri principali listini asiatici (Nikkei e Shanghai) sono invece chiusi per festività.

Ciò nonostante, gli analisti non si aspettano grandi ripercussioni sui mercati a livello globale, sopratutto in Europa, dove l’avvio è previsto appena sotto la parità.

I futures a Wall Street sono visti negativi (S&P -0,70%, Dow Jones -0,95% e Nasdaq -0,45%), dopo che gli indici hanno chiuso per la prima volta quest’anno la terza settimana di seguito in negativo.

Lo spread Btp-Bund è stabile sotto quota 100 a 99,8 punti base, per un rendimento del decennale italiano dello 0,721%. Negli Usa il T-Bond a dieci anni resta sopra quota 1,3.

Sul fronte commodities, il petrolio Wti è in calo dello 0,63% a 71,52 dollari al barile e il Brent è in flessione dello -0,52% a 74,95 dollari al barile; l’oro poco mosso a -0,02%, a 1.750 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro in leggero ribasso sul dollaro (-0,11%) e scambia a 1,1712, mentre recupera con la sterlina (+0,23%) dove scambia a 0.8551. Il dollaro in calo sullo yen (-0,10%), dove scambia a 109.84, così come la sterlina (-0,25%) sul biglietto verde e scambia a 1.3695.

Latest News

Web TV