22.4 C
Milano
lunedì, Settembre 20, 2021

Borsa, Europa in ripresa. A Piazza Affari brilla Diasorin

I listini europei si muovono tendenzialmente in territorio positivo: Milano riprende coraggio con +0,6% a 26181.65 punti, seguita da Parigi che balza a +1,18% a 6758.69 punti mentre Francoforte è leggermente in calo dello 0,07% a 15824.290 punti. Chiude in positivo anche Amsterdam, che segna +0,30% a 790.00 punti, Madrid (+1,64% a 8991.50 punti) e Londra (+0,42% a 7149.85 punti).

Anche a Wall Street la partenza non sembra male: il Dow Jones appena sotto la parità (-0,01%) a 35356.80 punti, mentre l’S&P 500 guadagna lo 0,21% a 4532.08 punti, e il Nasdaq lo 0,71% a 15367.63 punti.

Sul fronte commodities il petrolio si mostra ancora abbastanza nervoso in attesa dell’esito della riunione dell’Opec+: il Wti tratta a 67,89 dollari al barile (-0,85%) e il Brent scambia a 71,12 dollari (-0,71%). Anche l’oro in calo dello 0,24% e si attesta a quota 1.813 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro recupera sul dollaro (+0,38%) e scambia a 1,1853, mentre rialzo più debole nei confronti della sterlina (+0,15%) e scambia a 0.8595. Il dollaro poco mosso sullo yen (+0,03%), dove scambia a 110.03, la moneta britannica in rialzo (+0,27%) sul biglietto verde e scambia a 1.3789.

A Piazza Affari ottima performance di Diasorin (+2,72%), Terna (+2,27%), Leonardo (+2,26%) e Campari (+1,92%).

Forti vendite invece su Interpump Group, che ha perso l’1,33%, seguita in scia da Saipem, in ribasso dell’1,00%, Buzzi Unicem in perdita dello 0,93%.

I listini europei si muovono tendenzialmente in territorio positivo: Milano riprende coraggio con +0,6% a 26181.65 punti, seguita da Parigi che balza a +1,18% a 6758.69 punti mentre Francoforte è leggermente in calo dello 0,07% a 15824.290 punti. Chiude in positivo anche Amsterdam, che segna +0,30% a 790.00 punti, Madrid (+1,64% a 8991.50 punti) e Londra (+0,42% a 7149.85 punti).

Anche a Wall Street la partenza non sembra male: il Dow Jones appena sotto la parità (-0,01%) a 35356.80 punti, mentre l’S&P 500 guadagna lo 0,21% a 4532.08 punti, e il Nasdaq lo 0,71% a 15367.63 punti.

Sul fronte commodities il petrolio si mostra ancora abbastanza nervoso in attesa dell’esito della riunione dell’Opec+: il Wti tratta a 67,89 dollari al barile (-0,85%) e il Brent scambia a 71,12 dollari (-0,71%). Anche l’oro in calo dello 0,24% e si attesta a quota 1.813 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro recupera sul dollaro (+0,38%) e scambia a 1,1853, mentre rialzo più debole nei confronti della sterlina (+0,15%) e scambia a 0.8595. Il dollaro poco mosso sullo yen (+0,03%), dove scambia a 110.03, la moneta britannica in rialzo (+0,27%) sul biglietto verde e scambia a 1.3789.

A Piazza Affari ottima performance di Diasorin (+2,72%), Terna (+2,27%), Leonardo (+2,26%) e Campari (+1,92%).

Forti vendite invece su Interpump Group, che ha perso l’1,33%, seguita in scia da Saipem, in ribasso dell’1,00%, Buzzi Unicem in perdita dello 0,93%.

Latest News

I più letti