22.2 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Borsa, avvio in ribasso per le piazze europee. Pesano tensioni geopolitiche

Inizio settimana in ribasso per le borse europee: (alle ore 10.45), il Ftse Mib è in discesa dell’1,54% a 26643.54 punti, il Cac40 dell’1,34% a 6973.90 punti, il Dax dell’1,07% a 15437.320 punti. In calo anche Ftse 100 (-0,70%) a 7441.44 punti, Ibex (-1,18%) a 8591.80 punti e Aex (-1,04%) a 755.75 punti.

Salgono invece i future a Wall Street (+0,35% il Dow Jones e +0,44% l’S&P500) in attesa dei due giorni di riunione del Fomc, il braccio operativo della Fed. Continuano invece i segnali di peggioramento delle relazioni diplomatiche tra Stati Uniti e Russia: il governo degli Stati Uniti ha difatti ordinato alle famiglie dei diplomatici statunitensi di stanza a Kiev di lasciare il Paese “per la continua minaccia di un’operazione militare russa”.

In Asia bene solo la Borsa di Tokyo, con l’indice Nikkei 225 che ha chiuso la sessione odierna in rialzo dello 0,24%, a 27.588,37 punti; Shanghai rimane piatta, mentre Hong Kong cede l’1,06%.

Nell’obbligazionario lo spread Btp/Bund riparte da 134,7 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,34%. All’1,76%% quello del Treasury a 10 anni.

Nelle commodities, a causa delle tensioni geopolitiche tra Russia e Ucraina e in Medio Oriente tra Arabia Saudita e Yemen, i prezzi del greggio sono in salita: il Wti aumento dello 0,73% a 85,76 dollari al barile e il Brent fa +0,77% a 88,57 dollari. L’oro sale dello 0,4% a 1.839 dollari l’oncia.

Nel valutario il cambio euro-dollaro è a 1,1327, mentre con la sterlina scambia a 0.8372. Il dollaro sullo yen scambia a 113.59, mentre il cross tra sterlina e biglietto verde è a 1.3527.

A Piazza Affari in deciso calo Buzzi Unicem (-2,71%), Nexi (-2,54%) e Stellantis (-2,63%).

BUZZI UNICEM – Tradingview

Latest News