1 C
Milano
martedì, Dicembre 7, 2021

Borsa, avvio cauto in attesa del meeting Fomc. Spread a 128,9 punti

Avvio di seduta abbastanza cauto per i listini europei: (alle ore 10.20), il Ftse Mib perde lo 0,23% a 27144.58 punti, mentre il Cac40 è in rialzo dello 0,18% a 6905.85 punti e il Dax dello 0,37% a 15865.210 punti. Inizio giornata sottotono per Ftse 100 (-0,56% a 7247.72 punti), Aex (-0,06% a 811.25 punti) e Ibex che segna -0,53% a 9133.60 punti.

Anche i future di Wall Street si mostrano deboli (S&P -0,10%, Dow Jones -0,18% e Nasdaq -0,02%), in vista dell’atteso meeting del Fomc che inizia oggi e si conclude domani con la conferenza stampa del presidente Jerome Powell.

L’azionario nipponico rimane in rosso: Tokyo mostra un frazionale ribasso dello 0,43% e archivia la seduta a 29.520,9 punti. Anche il resto dei listini asiatici ha chiuso in territorio negativo: Hang Seng in calo dello 0,22%, Shanghai dell’1,10% e Shenzhen dello 0,69%.

Nell’obbligazionario lo spread Btp/Bund scende a quota 128,9 punti base e all’1,151% il tasso del Btp decennale. Nella seduta di ieri il rendimento del Btp decennale ha toccato l’1,29% e il differenziale con il Bund 135 punti base, record, rispettivamente, da metà luglio 2020 e da circa un anno. Il decennale Usa, il T-Bond è all’1,594%, in calo di 0,024 punti.

Nelle materie prime, il petrolio è in leggero rialzo sulla scia dell’aumento inferiore al necessario della produzione Opec: il Wti segna +0,07% a 84,11 dollari al barile mentre il Brent segna il +0,21% a 84,89 dollari. L’oro tratta a 1.797 dollari (-0,28%).

Nel valutario l’euro debole sul dollaro (-0,12%) e scambia a 1,1591, mentre in leggero rialzo con la sterlina (+0,12%) dove scambia a 0.8499. Il dollaro cala sullo yen (-0,39%), dove scambia a 113.56, così come il cross tra sterlina e biglietto verde (-0,13%) a 1.3636.

A Piazza Affari inizia bene Nexi che segna +2,93%. Bene anche

Nel valutario l’euro debole sul dollaro (-0,06%) e scambia a 1,1670, così come con la sterlina (-0,12%) dove scambia a 0.8459. Il dollaro fermo sullo yen (-0,03%), dove scambia a 113.54, mentre in leggera salita il cross tra sterlina e biglietto verde (+0,05%) a 1.3795.

A Piazza Affari inizia bene Exor che segna +1,64%. Bene anche Campari (+1,21%) e Recordati Ord (+0,65%).

Deboli invece Telecom Italia (-2,26%), Finecobank (-1,46%) e Unipol (-1,17%).

Latest News

Web TV