16.9 C
Milano
sabato 1 Ottobre 2022

Azionario Usa, Morgan Stanley: guardare agli utili, non ai tassi

New York – Il più grande rischio per il mercato azionario da qui in avanti non sono i tassi d’interesse, ma sono i profitti delle aziende. E’ quanto afferma Michael Wilson di Morgan Stanley, in seguito allo shock provocato dalle affermazioni del Presidente della Fed Powell venerdì scorso. “Il trend delle azioni da questo momento sarà determinato dagli utili, che prevediamo ancora in sostanziale ribasso”, ha affermato il responsabile dell’azionario della banca d’affari USA. “Quasi tutta la debolezza delle azioni durante il primo semestre 2022 è stata dovuta alla Fed e alle condizioni finanziarie più restrittive. Il risultato del secondo semestre sarà determinato dalle aspettative di utile per il prossimo anno”, ha sottolineato l’esperto

“Gli investitori – ha aggiunto – dovrebbero concentrarsi su questo rischio, non sulla Fed, in particolare perché entriamo nel periodo stagionale più fiacco dell’anno per le revisioni degli utili e l’inflazione che intacca ulteriormente i margini e la domanda”. Il principale modello di Morgan Stanley sugli utili segnala “un forte calo della crescita degli EPS nei prossimi mesi”. Uno dei principali indicatori chiave tenuti in considerazione in questo modello è l’ISM manifatturiero e gli altri indicatori regionali della Fed sul settore manifatturiero.

Latest News