Skip to content

MISSION         REDAZIONE       CONTATTI

Aprile 19, 2024 1:45 am
Facebook
Twitter
LinkedIn

In un’intervista al quotidiano italiano Il Sole 24 Ore, il CEO di Webuild Pietro Salini ha rivelato la possibilità che il Gruppo rivaluti la sua presenza sulla Borsa Italiana. Secondo Salini, Borsa di Milano attualmente soffre di una mancanza di liquidità e di dinamismo, mentre Webuild vuole ottimizzare la propria quotazione al fine di garantire migliore redditività per gli investitori e maggiore accesso al capitale. La soluzione potrebbe essere il trasferimento verso un mercato europeo per affrontare le nuove sfide del futuro. Nulla -ha però precisato Salini- è stato ancora deciso ma attualmente è solo oggetto di valutazione. Attualmente, Webuild ha una capitalizzazione di mercato di 2,36 miliardi di Euro e la decisione della eventuale migrazione verso un’altra borsa europea potrebbe avere forte impatto sulle prossime mosse finanziarie e strategiche.

Torna su