Skip to content

MISSION         REDAZIONE       CONTATTI

Aprile 20, 2024 1:00 pm
Facebook
Twitter
LinkedIn
Il Consiglio di Amministrazione di FNM SpA ha annunciato i risultati finanziari per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2023. Nella riunione presieduta da Andrea Angelo Gibelli è stato evidenziato l’andamento positivo a testimonianza della solidità del Gruppo anche nel corso dello scorso anno.
I ricavi consolidati hanno raggiunto 618,1 milioni di Euro, registrando un +2,1% rispetto all’anno precedente, mentre su basi omogenee tale incremento è stato del 5,0%. Crescita -è stato detto- che riflette l’efficacia delle strategie operative e commerciali messe in atto.
L’EBITDA rettificato ha evidenziato un significativo aumento fino a toccare 211,4 milioni di Euro, rispetto ai 193,1 registrati nel 2022. Questo rappresenta un balzo in avanti del 9,5% nei 12 mesi, mentre su basi omogenee è stato del 12,0%, dati che testimoniano efficienza e solidità del modello di business di FNM.
L’utile netto rettificato è del +9,9%, raggiungendo i 75,6 milioni di Euro rispetto ai 68,8 dell’anno precedente. L’utile complessivo di Gruppo ha segna l’incremento record del 18,1%, attestandosi a 80,9 milioni di Euro, rispetto ai 68,5 dell’esercizio precedente. In sintesi -ribadisce il Consiglio di Amministrazione- è la riconferma della robustezza della struttura finanziaria della società e la sua capacità di generare valore per gli azionisti.
Rettificata anche la posizione finanziaria netta che scende a 642,8 milioni di Euro dai 766,9 del 31 dicembre 2022. Pertanto, il Consiglio di Amministrazione ha proposto un dividendo pari a Euro 0,0230 per azione, per un totale di 10 milioni di Euro, a fronte di un risultato netto della Capogruppo di 14,2 milioni .
NF
Torna su