Skip to content

MISSION         REDAZIONE       CONTATTI

Luglio 19, 2024 3:36 am
Facebook
Twitter
LinkedIn

La Banca Centrale Europea conferma gli attuali tassi di interesse per l’Euro. La Presidente Christine Lagarde ha ribadito che non è ancora il momento di abbandonare la prudenza, ma ha lasciato aperta la porta ad un possibile taglio a giugno a condizione che l’inflazione si avvicini al 2%. Gli analisti ipotizzato un calo di 25 punti base. La BCE ora guarda a quanto deciderà negli Stati Uniti a Federal Reserve che deve affrontare una situazione diversa, con l’inflazione che a marzo è tornata a salire. La scelta della Lagarde è stata considerata “debole” da alcuni componenti del Consiglio BCE, che avrebbero preferito intervenire subito. Secondo questi membri, l’incertezza ha pesato negativamente sulle Borse e l’euro, sceso a 1,07 dollari. La discussione riprenderà il 6 giugno, quando è stata convocata la prossima riunione della Banca Centrale alla luce di nuovi dati su economia ed inflazione.

Torna su