Skip to content

MISSION         REDAZIONE       CONTATTI

Aprile 20, 2024 12:21 pm
Facebook
Twitter
LinkedIn
bce

Nelle recenti minute della Banca Centrale Europea (BCE) pubblicate oggi, si conferma il mantenimento di una posizione prudente nel gestire le politiche monetarie. Durante l’ultimo incontro del Consiglio direttivo tenutosi il 25 gennaio, i membri hanno sottolineato la necessità di continuare ad adottare misure caute e pazienti, poiché il processo disinflazionistico rimane fragile.

Sebbene vi sia stata un’inversione dello shock inflazionistico iniziale, si è evidenziata la persistenza degli effetti di secondo impatto, che richiedono un’attenzione particolare. Tuttavia, c’è fiducia nel ripristino dell’inflazione verso l’obiettivo del 2%.

Un elemento rilevante emerso dalle minute è l’equilibrio dei rischi associati al raggiungimento dell’obiettivo di inflazione, segnalando una nuova fase di valutazione più uniforme. Inoltre, si è discusso dei costi potenziali di un’ulteriore deviazione dall’obiettivo di inflazione, ritenuti superiori ai benefici derivanti da un mantenimento stabile della politica monetaria.

Le dichiarazioni della BCE riflettono l’attenzione continua dell’istituzione verso la stabilità economica e la necessità di adottare approcci prudenti per gestire la situazione attuale dell’inflazione.

Torna su