24.1 C
Milano
domenica 3 Luglio 2022

Vodafone, ricavi e utili core in aumento grazie al controllo dei costi

Milano – Vodafone ha chiuso l’anno fiscale 2022 con ricavi in aumentato del 4% a 45,6 miliardi di euro, trainati dalla crescita dei ricavi dei servizi in Europa e Africa. L’EBITDAaL rettificato ha mostrato una crescita del 5% a 15,2 miliardi di euro (raggiungendo il livello minimo previsto nella propria guidance), trainato da una buona crescita dei ricavi e dal continuo focus sui costi. Il free cash flow rettificato è stato di 5,4 miliardi di euro nel periodo. Il gruppo di telefonia mobile e fissa è tornato al centro dell’attenzione degli investitori, dopo che nei giorni scorsi la società di telecomunicazioni degli Emirati Arabi Uniti ha investito circa 4,4 miliardi di dollari per acquisire il 9,8%.

“Abbiamo ottenuto una buona performance finanziaria nell’anno con una crescita di ricavi, profitti e flussi di cassa, in linea con le nostre ambizioni finanziarie a medio termine – ha commentato Nick Read, Group Chief Executive – La nostra crescita organica ha sostenuto un cambiamento radicale nel nostro ritorno sul capitale, che è migliorato di 170 punti base al 7,2%. Sebbene non siamo immuni dalle sfide macroeconomiche in Europa e in Africa, siamo ben posizionati per gestirle e prevediamo di ottenere una performance finanziaria resiliente nel prossimo anno”. Vodafone afferma che l’attuale clima macroeconomico presenta sfide specifiche, in particolare l’inflazione, “ed è probabile che influirà sulla performance finanziaria nel prossimo anno”. Sulla base delle attuali valutazioni, la guidance per l’anno fiscale 2023 prevede: EBITDAaL rettificato compreso tra 15 e 15,5 miliardi di euro; free cash flow rettificato di circa 5,3 miliardi di euro.

“Le nostre priorità operative e di portafoglio a breve termine rimangono invariate rispetto a quelle comunicate 6 mesi fa – ha spiegato il CEO – Ci concentriamo sul miglioramento della performance commerciale in Germania, sul perseguimento attivo delle opportunità con Vantage Towers e sul rafforzamento delle nostre posizioni di mercato in Europa. Queste azioni, insieme alla semplificazione del nostro portafoglio e alla continua realizzazione della nostra strategia di crescita organica, creeranno ulteriore valore per i nostri azionisti”.

Latest News