31.8 C
Milano
lunedì 8 Agosto 2022

Usa, pagamenti in chat su Instagram: dopo MetaPay, Zuckerberg punta al portafoglio digitale

New York – Gli utenti di Instagram, piattaforma social di proprietà di Meta, potranno acquistare e pagare beni direttamente all’interno dei messaggi privati (Direct Messages). Ad annunciare Payments in chat, questo il nome del servizio, è stato il CEO di Meta Mark Zuckerberg, che in un post sul suo profilo personale Instagram ha scritto: “Ora sarà possibile acquistare prodotti da piccole imprese e monitorare il proprio ordine in chat su Instagram negli Stati Uniti. Paga con Meta Pay e fai il checkout in pochi tocchi”.

La funzione, per ora disponibile solo negli Stati Uniti, permette agli utenti di finalizzare l’acquisto di un bene, effettuare il pagamento, tracciare l’ordine e ricevere assistenza (in-app) legata al proprio acquisto senza mai lasciare la conversazione con il venditore. Uno screenshot di Meta ha illustrato il meccanismo: dopo che l’utente ha deciso di effettuare un acquisto, il venditore crea una richiesta di pagamento, che, una volta accettata dall’acquirente, viene processata tramite PayPal e Meta Pay, il servizio di pagamenti online di Meta, originariamente Facebook Pay.

Secondo i dati di Meta, ogni settimana fino a un miliardo di utenti tra Facebook e Instagram contattano online piccole imprese per avere informazioni riguardo l’acquisto di beni e prodotti. Il lancio della nuova funzionalità arriva un mese dopo che Meta ha ufficialmente ribattezzato Facebook Pay in Meta Pay. Le funzionalità del prodotto e l’esperienza utente complessiva a cui le persone sono abituate con Facebook Pay rimangono le stesse su Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger. Zuckerberg ha però dichiarato in quell’occasione che, sebbene il servizio rimarrà lo stesso, il nuovo nome rappresenta il primo passo di Meta verso la creazione di un portafoglio digitale per il Metaverso (AGI).

Latest News