23.1 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021

USA, indice manifatturiero cresce e supera le previsioni ad agosto

L’attività manifatturiera statunitense è cresciuta ad agosto, con l’economia complessiva che ha segnato il 15° mese consecutivo di crescita, affermano i dirigenti della fornitura della nazione nell’ultimo Manufacturing ISM® Report On Business®.

“Il Manufacturing PMI di agosto ha registrato il 59,9%, un aumento di 0,4 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 59,5 percento. Questa cifra indica l’espansione dell’economia complessiva per il 15° mese consecutivo dopo la contrazione nell’aprile 2020. L’indice dei nuovi ordini ha registrato il 66,7 percento, in aumento di 1,8 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 64,9 percento.

L’indice di produzione ha registrato il 60 percento, con un aumento di 1,6 punti percentuali rispetto al 58,4 percento di luglio.

L’indice dei prezzi ha registrato il 79,4 per cento, in calo di 6,3 punti percentuali rispetto all’85,7 per cento di luglio; questa è la sua prima lettura al di sotto dell’80 percento da dicembre 2020 (77,6 percento).

L’indice di portafoglio ordini ha registrato il 68,2 percento, 3,2 punti percentuali in più rispetto alla lettura di luglio del 65 percento. L’indice di occupazione ha indicato una contrazione al 49 per cento, 3,9 punti percentuali in meno rispetto alla lettura di luglio del 52,9 per cento. L’indice delle consegne dei fornitori ha registrato il 69,5%, in calo di 3 punti percentuali rispetto al 72,5 percento di luglio. L’indice delle scorte ha registrato il 54,2 per cento, 5,3 punti percentuali in più rispetto alla lettura di luglio del 48,9 per cento.

Il New Export Orders Index ha registrato il 56,6 percento, un aumento di 0,9 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 55,7 percento. L’indice delle importazioni ha registrato il 54,3%, un aumento di 0,6 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 53,7%” si legge nel report.

“Tutte le sei maggiori industrie manifatturiere: computer e prodotti elettronici; Prodotti in metallo fabbricati; Prodotti chimici; Prodotti alimentari, bevande e tabacco; attrezzature di trasporto; e Petroleum & Coal Products, nell’ordine, hanno registrato una crescita da moderata a forte ad agosto.

L’attività manifatturiera statunitense è cresciuta ad agosto, con l’economia complessiva che ha segnato il 15° mese consecutivo di crescita, affermano i dirigenti della fornitura della nazione nell’ultimo Manufacturing ISM® Report On Business®.

“Il Manufacturing PMI di agosto ha registrato il 59,9%, un aumento di 0,4 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 59,5 percento. Questa cifra indica l’espansione dell’economia complessiva per il 15° mese consecutivo dopo la contrazione nell’aprile 2020. L’indice dei nuovi ordini ha registrato il 66,7 percento, in aumento di 1,8 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 64,9 percento.

L’indice di produzione ha registrato il 60 percento, con un aumento di 1,6 punti percentuali rispetto al 58,4 percento di luglio.

L’indice dei prezzi ha registrato il 79,4 per cento, in calo di 6,3 punti percentuali rispetto all’85,7 per cento di luglio; questa è la sua prima lettura al di sotto dell’80 percento da dicembre 2020 (77,6 percento).

L’indice di portafoglio ordini ha registrato il 68,2 percento, 3,2 punti percentuali in più rispetto alla lettura di luglio del 65 percento. L’indice di occupazione ha indicato una contrazione al 49 per cento, 3,9 punti percentuali in meno rispetto alla lettura di luglio del 52,9 per cento. L’indice delle consegne dei fornitori ha registrato il 69,5%, in calo di 3 punti percentuali rispetto al 72,5 percento di luglio. L’indice delle scorte ha registrato il 54,2 per cento, 5,3 punti percentuali in più rispetto alla lettura di luglio del 48,9 per cento.

Il New Export Orders Index ha registrato il 56,6 percento, un aumento di 0,9 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 55,7 percento. L’indice delle importazioni ha registrato il 54,3%, un aumento di 0,6 punti percentuali rispetto alla lettura di luglio del 53,7%” si legge nel report.

“Tutte le sei maggiori industrie manifatturiere: computer e prodotti elettronici; Prodotti in metallo fabbricati; Prodotti chimici; Prodotti alimentari, bevande e tabacco; attrezzature di trasporto; e Petroleum & Coal Products, nell’ordine, hanno registrato una crescita da moderata a forte ad agosto.

Latest News

I più letti