28 C
Milano
domenica 22 Maggio 2022

Twitter verso il no all’offerta di Musk, spunta Apollo

New York – Twitter dovrebbe respingere l’offerta di Elon Musk nei prossimi giorni. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali il gigante Apollo Global Management sta valutando di partecipare a un’offerta per Twitter. Apollo potrebbe fornire a Musk o alla società di private equity Thoma Bravi i fondi necessari per l’offerta. Thoma Bravo è emersa di recente nella corsa a Twitter, alla quale avrebbe manifestato il suo interesse.

Thoma Bravo ha contattato la piattaforma di social media la scorsa settimana per esplorare un’acquisizione alternativa all’offerta da 43 miliardi di dollari di Musk. Apollo starebbe valutando i modi in cui può fornire finanziamenti a qualsiasi accordo e sarebbe aperto a lavorare con Musk o qualsiasi altro offerente, hanno affermato fonti a conoscenza della situazione.

Apollo è una società di private equity specializzata in operazioni di leveraged buyout e acquisti di titoli in sofferenza che comportano ristrutturazioni aziendali e consolidamenti, con in gestione circa 498 miliardi di dollari di asset alla fine di dicembre. Thoma Bravo è una società di private equity specializzata in investimenti in aziende tecnologiche e software, con in gestione oltre 103 miliardi di dollari di asset alla fine di dicembre.

Nel frattempo, in una serie di tweet, il co-fondatore ed ex CEO Jack Dorsey ha affermato che il consiglio di amministrazione di Twitter “è stato costantemente la disfunzione dell’azienda”. Dorsey ha risposto a un tweet del venture capitalist Garry Tan che diceva: “Il partner sbagliato nel tuo consiglio può letteralmente far evaporare un miliardo di dollari di valore”.

Venerdì, Twitter ha adottato una “pillola avvelenata” nel tentativo di respingere una potenziale acquisizione ostile. Il giorno successivo, Musk ha twittato “Love Me Tender”, suggerendo che potrebbe fare un’offerta pubblica per acquistare azioni direttamente dagli azionisti di Twitter.

Latest News