24.8 C
Milano
domenica 7 Agosto 2022

Trasporti: bene gli utili delle auto Stellantis, in flessione i veicoli Iveco

Milano – Sellantis ha chiuso il primo semestre con risultati record: l’utile netto è di 8 miliardi di euro, in crescita del 34% rispetto allo stesso periodo del 2021 I ricavi netti sono pari a 88 miliardi di euro, il 17% in più del primo semestre 2021 “grazie ai forti prezzi netti, al mix di veicoli e agli effetti positivi dei cambi di conversione”. Il gruppo si è posizionato al secondo posto nel mercato Ue 30 per vendite di auto Bev (vetture completamente elettriche ndr) e Lev (vetture a bassa emissione); terza nel mercato statunitense per vendite di Lev.

Le vendite globali di Bev sono aumentate di quasi il 50% su base annua, raggiungendo le 136 mila unità. “In un contesto globale complesso proseguiamo sulla strada del piano ‘Dare Forward’, ottenendo prestazioni fuori dal comune e attuando la nostra ambiziosa strategia di elettrificazione” commenta l’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares. “La società sta prendendo tutte le misure necessarie per rendere gli approvvigionamenti energetici stabili di fronte al rischio di tagli previsto per il prossimo inverno” spiega il cfo Richard Palmer.

Sempre sul fronte veicoli, Iveco Group ha chiuso il secondo trimestre 2022 con ricavi consolidati pari a 3,4 miliardi di euro, in aumento del 2% anno su anno. L’utile netto adjusted è pari a 60 milioni di euro a fronte dei 77 milioni di euro del secondo trimestre 2021 ed “esclude un impatto negativo post imposte pari a 15 milioni di euro derivante dalla prima adozione della contabilità per iperinflazione in Turchia”. L’ebit adjusted è pari a 118 milioni di euro (era 126 milioni), la liquidità netta delle Attività Industriali a 625 milioni di euro.

“Il secondo trimestre è stato oggetto di una dura sfida per via dei continui problemi alla catena logistico-produttiva, degli aumenti dei costi di materie prime ed energia e dell’instabilità politica. Eppure ciò non ci ha impedito sia di gestire efficacemente il nostro business sia di rafforzare la nostra rete di partnership” commenta il ceo Gerrit Marx. Riviste al rialzo le stime per il 2022: ebit adjusted consolidato tra 400 e 420 milioni di euro; ricavi netti delle Attività Industriali in aumento dal 3% al 4% rispetto al 2021, spese generali, amministrative e di vendita delle Attività Industriali inferiori al 6,5% dei ricavi netti, liquidità netta delle Attività Industriali a circa 1,2 miliardi di euro.

Latest News