0.7 C
Milano
martedì, Dicembre 7, 2021

Stellantis, calo delle entrate nel terzo trimestre per carenza semiconduttori

Stellantis, la quarta casa automobilistica al mondo, ha diffuso i dati relativi al terzo trimestre, dove emerge un calo del 14% delle entrate su base pro-forma dopo che la carenza di semiconduttori ha ridotto la produzione trimestrale pianificata del 30%.

Le entrate ammontano a 32,551 miliardi di euro (37,8 miliardi di dollari), al di sotto delle aspettative degli analisti di 33,02 miliardi di euro in un sondaggio Reuters.

“Il livello di carenza di chip era probabilmente leggermente superiore a quello che ci aspettavamo l’ultima volta che abbiamo parlato con il mercato ad agosto”, ha detto il direttore finanziario Richard Palmer, aggiungendo che il bilancio totale della perdita di produzione per l’intero anno supererebbe una previsione precedente di 1,4 milioni di unità. Palmer, tuttavia, ha affermato che la società sta assistendo a un miglioramento “moderato” nella fornitura di chip a ottobre e si aspetta che tale tendenza continui nel quarto trimestre.

“La visibilità sui semiconduttori continua a essere un argomento difficile per l’industria”, ha aggiunto Palmer. Le spedizioni sono diminuite del 27% anno su anno su base pro-forma nel terzo trimestre a 1,131 milioni di unità.

Inoltre, la società ha confermato le sue prospettive fiscali per il 2021.

Stellantis – Tradingview

Nonostante i dati in calo, il titolo segna +1,06%.

Richard Palmer, CFO, ha dichiarato: “I ricavi netti del terzo trimestre di Stellantis riflettono il successo dei nostri recenti lanci di veicoli, comprese le nuove offerte elettrificate, combinate con significative azioni commerciali e industriali eseguite dai nostri team in risposta agli ordini di semiconduttori non evasi, nonostante la continua scarsa visibilità della fornitura di componenti”.

Latest News

Web TV