22.7 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Snam e Italgas, via al rinnovo delle cariche

Milano – CDP ha presentato le liste per il rinnovo delle cariche sociali di Snam e Italgas, di cui detiene delle quote rispettivamente del 31% e del 26% tramite CDP Reti. Per quanto concerne Snam, di cui CDP Reti detiene 31,35% del capitale, la lista presentata indica la candidatura di Monica De Virgiliis quale Presidente e Stefano Venier quale nuovo Amministratore delegato, assieme ai consiglieri Qinjing Shen, Massimo Bergami e Augusta Iannini, entrambi indipendenti, Alessandro Tonetti e Francesca Fonzi.

Per la carica di Sindaco effettivo si segnalano Gianfranco Chinellato e Ines Gandini e Sindaci supplenti Maria Gimigliano e Federico Sambolino. Per il rinnovo degli organi sociali in Italgas, di cui CDP Reti detiene il 26,01% del capitale, sono indicati Benedetta Navarra quale Presidente e Paolo Gallo confermato Amministratore delegato. Gli altri amministratore sono Qinjing Shen, Maria Sferruzza, Manuela Sabbatini, Claudio De Marco, Lorenzo Parola, Antonella Guglielmetti e Maurizio Santacroce. Alla carica di Sindaco effettivo vengono proposti Paola Maria Maiorana e Maurizio Di Marcotullio e quale Sindaco supplente Stefano Fiorini.

Nel frattempo, l’esercizio 2021 del Gruppo CDP si chiude con un utile netto consolidato pari a 5,3 miliardi di euro (+4,1 miliardi rispetto al 2020), principalmente grazie all’andamento della partecipata ENI. Lo rende noto la stessa Cassa Depositi e Prestiti in una nota, al termine del CdA, specificando che per quanto riguarda CDP SpA, l’utile netto rimane elevato ed è pari a 2,4 miliardi di euro (2,8 miliardi nel 2020), “pur scontando gli effetti dei tassi di interesse ai minimi storici, la riduzione dei proventi derivanti dalla gestione del portafoglio titoli e l’adeguamento dei valori di carico delle partecipazioni”.

Sempre nel 2021 sono, state impegnate risorse per 23,6 miliardi di euro a livello di CDP SpA e 23,8 miliardi a livello di Gruppo a beneficio di imprese, infrastrutture, Pubblica Amministrazione e cooperazione internazionale, in aumento sia rispetto ai 21,7 miliardi della Capogruppo (+8%), sia ai 21,9 miliardi del Gruppo relativi all’anno precedente (+9%). Le risorse impegnate dal Gruppo CDP hanno permesso l’attivazione di investimenti del valore complessivo di 35 miliardi di euro (2% del PIL) grazie all’attrazione di risorse di investitori e co-finanziatori terzi.

Con riferimento alla raccolta, il risparmio postale risulta in crescita del 2,5% rispetto ai 274,6 miliardi dello scorso esercizio, raggiungendo i 281,5 miliardi di euro, anche grazie ad una raccolta netta CDP positiva per oltre 3 miliardi. Sempre sul fronte della raccolta, si è proseguito nella diversificazione delle fonti: a fine giugno è stato emesso un nuovo Social Bond da 500 milioni di euro. La raccolta complessiva è di 381,9 miliardi, in aumento di 3,6 miliardi rispetto al 2020. Nel 2021, i dividendi sono pari a 1,2 miliardi di euro, in aumento rispetto al 2020 principalmente per i maggiori dividendi da ENI e Fintecna. Il CdA di CDP ha anche approvato il secondo Bilancio Integrato del Gruppo, documento che conferma l’impegno a favore della crescente integrazione dei principi di sostenibilità sia nella governance sia nelle scelte operative e di business.

Il Presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini ha dichiarato: “Davanti a uno scenario internazionale caratterizzato da elementi di grave incertezza, tutti noi siamo chiamati a fare la nostra parte per porre le basi di uno sviluppo sostenibile e inclusivo, soprattutto per donne e giovani. CDP continua a mettere a disposizione le proprie capacità con grande senso di responsabilità, confermando il proprio impegno per il Paese. Lo testimoniano gli investimenti attivati dal Gruppo, che equivalgono al 2% del PIL, e l’impatto sull’occupazione, con circa 400mila posti di lavoro sostenuti. È sempre fondamentale la proficua collaborazione con i nostri azionisti, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e le Fondazioni di Origine Bancaria, che ci sostengono nel perseguire la nostra missione per la crescita dei territori e delle comunità e con i quali collaboriamo intensamente”.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cassa Depositi e Prestiti Dario Scannapieco ha dichiarato: “Con oltre 23 miliardi di euro di risorse impegnate e 35 miliardi di investimenti complessivamente attivati a favore di imprese, infrastrutture, Pubblica Amministrazione e cooperazione internazionale, CDP consolida il suo ruolo di istituzione al servizio della crescita del Paese. Grazie a questi risultati, confermiamo con determinazione il percorso annunciato con il Piano Strategico 2022-2024, che pone al centro dell’attività di Cassa l’impatto generato in termini di benefici economici, sociali e ambientali, anche grazie all’adozione di specifiche policy e principi di sostenibilità. Inoltre, abbiamo messo in campo un impegno senza precedenti per offrire sostegno alla realizzazione del PNRR e, più in generale, per rafforzare l’attività di advisory a beneficio di amministrazioni centrali ed enti locali”.

Latest News