14.9 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021

Risparmio gestito, nuovo record storico. Scettro ai fondi

Nel mondo del risparmio gestito, i fondi sono protagonisti del mese di luglio: con circa 7 miliardi di euro di raccolta hanno portato l’industria del risparmio gestito a totalizzare 6,4 miliardi di sottoscrizioni. I flussi entrati nel sistema da inizio anno ammontano complessivamente a 57,7 miliardi.

Grazie all’effetto combinato della raccolta e dell’attività di gestione, il patrimonio gestito ha messo a segno un nuovo record storico a 2.545 miliardi. Il 51% delle masse è investito in fondi aperti e chiusi, mentre la quota restante è impiegata nelle gestioni di portafoglio. A luglio tutte le macrocategorie dei fondi aperti hanno registrato sottoscrizioni.

I risparmiatori italiani hanno favorito in particolare i prodotti bilanciati (+2,2 miliardi), gli obbligazionari (+1,9 miliardi) e i monetari (+1,7 miliardi).

I dati arrivano alla vigilia del Salone del Risparmio 2021, in programma dal 15 al 17 settembre a Milano presso il MiCo (Via Gattamelata – Gate 16). L’evento, punto di riferimento per l’industria del risparmio gestito, è intitolato “Da risparmiatore a investitore: la liquidità per costruire nuovi mondi” e costituisce un’occasione di dialogo e condivisione di idee per analizzare l’andamento e le sfide del settore.

Le sottoscrizioni da inizio anno sfiorano i 58 miliardi.

L’industria si presenta domani al Salone del Risparmio con un nuovo record di patrimonio a 2.545 miliardi

Nel mondo del risparmio gestito, i fondi sono protagonisti del mese di luglio: con circa 7 miliardi di euro di raccolta hanno portato l’industria del risparmio gestito a totalizzare 6,4 miliardi di sottoscrizioni. I flussi entrati nel sistema da inizio anno ammontano complessivamente a 57,7 miliardi.

Grazie all’effetto combinato della raccolta e dell’attività di gestione, il patrimonio gestito ha messo a segno un nuovo record storico a 2.545 miliardi. Il 51% delle masse è investito in fondi aperti e chiusi, mentre la quota restante è impiegata nelle gestioni di portafoglio. A luglio tutte le macrocategorie dei fondi aperti hanno registrato sottoscrizioni.

I risparmiatori italiani hanno favorito in particolare i prodotti bilanciati (+2,2 miliardi), gli obbligazionari (+1,9 miliardi) e i monetari (+1,7 miliardi).

I dati arrivano alla vigilia del Salone del Risparmio 2021, in programma dal 15 al 17 settembre a Milano presso il MiCo (Via Gattamelata – Gate 16). L’evento, punto di riferimento per l’industria del risparmio gestito, è intitolato “Da risparmiatore a investitore: la liquidità per costruire nuovi mondi” e costituisce un’occasione di dialogo e condivisione di idee per analizzare l’andamento e le sfide del settore.

Le sottoscrizioni da inizio anno sfiorano i 58 miliardi.

L’industria si presenta domani al Salone del Risparmio con un nuovo record di patrimonio a 2.545 miliardi

Latest News

I più letti