26.2 C
Milano
domenica 22 Maggio 2022

Private banking in crescita del 4% nel triennio

Milano – Nei prossimi tre anni il settore del Private banking in Italia stima di ottenere il 4% di crescita media annua dei patrimoni gestiti, con un aumento del 5,1% per effetto dei mercati finanziari sul valore dei portafogli e del 7,3% per attrazione di nuovi risparmi per investimenti. Lo affermano dati dell’Associazione Italiana Private Banking (Aipb), secondo la quale il settore “dimostra capacità di resilienza e di adattamento alla complessità del contesto, in virtù delle quali si stima una crescita media annua del settore nel triennio del 4%, determinata dall’effetto combinato dell’evoluzione dei mercati finanziari e della capacità di attrarre nuova clientela”.

Le previsioni vengono pubblicate nel giorno nel quale il nuovo consiglio di amministrazione dell’Aipb ha affidato la presidenza per il prossimo triennio ad Andrea Ragaini (Vice Direttore Generale Vicario di Banca Generali con responsabilità su Wealth Management, mercati e prodotti). Claudio Devecchi (docente di Strategia e Politica Aziendale e Management dell’Università Cattolica di Milano) viene nominato Vicepresidente Vicario e Antonella Massari è riconfermata in qualità di segretario generale.

Latest News