30.9 C
Milano
lunedì 8 Agosto 2022

Petrolio: Putin non vende a prezzi inferiori al mercato, l’Opec+ accelera

Mosca – La Russia non venderà petrolio ad un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, in un briefing. Peskov ha così commentato le recenti affermazioni del presidente statunitense, Joe Biden, secondo il quale l’Europa può continuare a comprare petrolio dalla Russia, ma a un prezzo ridotto, sullo sfondo delle sanzioni. Dopo aver adottato il nuovo pacchetto di sanzioni che include l’embargo al petrolio russo, l’Alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, aveva affermato che il blocco avrebbe costretto Mosca a ridurre il prezzo del greggio.

Sempre sul fronte petrolio, si è appreso che l’Opec+ aumenterà la produzione di 648.000 barili al giorno in luglio e in agosto: l’hanno riferito i delegati partecipanti alla riunione, secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg. Dopo l’accordo, ieri, il prezzo dell’oro nero ha virato in positivo, portando le quotazioni di Wti e Brent ai massimi da 3 mesi. La prossima riunione del cartello e’ fissata al 30 giugno.

Latest News