21.3 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Open Banking, Unicredit rinnova partnership con Worldline

Milano – UniCredit ha rinnovato la partnership con Worldline, leader mondiale nei servizi di pagamento, per il servizio di Open Banking (TPP). La collaborazione consente ai clienti UniCredit di collegare i propri conti con altre banche in tutta Europa tramite un’unica API (Application Programming Interface) ed alla banca di offrire efficacemente Account Information Services (AIS) e Payment Initiation Services (PIS) ed altre opportunità di business. UniCredit utilizza il servizio Open Banking TPP di Worldline dal 2020. La partnership, ora estesa per altri due anni, offre a nicredit ed ai suoi clienti considerevoli vantaggi in termini di efficienza, perché evita di stabilire separatamente connessioni con tante banche diverse.

L’infrastruttura sicura di Open Banking di Worldline, consente infatti di convertire i formati di tutte le diverse banche in un’unica interfaccia API, consentendo ad Unicredit di eliminare la complessità derivante da molteplici integrazioni e di offrire ai propri clienti una visione consolidata di tutti i propri conti bancari intrattenuti presso una o più banche e la possibilità di avviare un pagamento a valere sul conto di un’altra banca Europea. Worldline è uno dei maggiori fornitori di Open Banking in Europa. Worldline è focalizzata nel massimizzare il potenziale dell’Open Banking permettendo di raggiungere circa 3.500 banche in 19 paesi in tutta Europa e abilitando molteplici casi d’uso che rendono possibile alle banche la creazione di offerte ad alto valore per i propri clienti.

Oltre alla partnership per l’Open Banking, UniCredit ha con Worldline anche un accordo a lungo termine per la gestione di tutte le transazioni SEPA (Single Euro Payments Area), degli Instant Payments, dei pagamenti multi valuta e domestici, in aggiunta a quelli ad alto valore, in Austria e Germania. “In qualità di azienda Paytech leader ed in rapida crescita, vogliamo supportare i nostri clienti, ad estendere i loro mercati e a cogliere le opportunità dell’Open Banking e dell’Open Finance”, afferma Alessandro Baroni, Chief Business Division Officer di Worldline Financial Services.

“In qualità di banca leader, presente in diversi paesi europei, ci avvaliamo del supporto di un fornitore con una dimensione e una presenza europea tale da cogliere le sfide e le opportunità che i nostri clienti stanno affrontando. Negli ultimi due ann Worldline ha dimostrato le proprie capacità in ambito Open Banking fornendo una copertura efficiente in tutta Europa e abilitando i servizi richiesti dai nostri clienti. Inoltre, stiamo lavorando a ulteriori opportunità che derivano dalla PSD2 e dall’Open Banking”, commenta Luca Corsini, Head of Transactions and Payments di UniCredit.

Latest News