20.6 C
Milano
sabato 1 Ottobre 2022

MPS, plafond da 1 miliardo per le Pmi

Milano – Banca Monte dei Paschi di Siena rinnova il suo sostegno alle aziende del nostro Paese, destinando un plafond da 1 miliardo di euro per nuovi finanziamenti, nell’ambito del Decreto Legge “Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e crisi economica”. Il nuovo prodotto, denominato “Finanziamento a medio lungo termine Temporary Crisis Framework”, si propone di contrastare l’aumento dei costi a carico delle aziende ed è dedicato alle piccole e medie imprese in difficoltà per investimenti o liquidità, inclusa l’esigenza di rinegoziare o consolidare finanziamenti già garantiti dal Fondo di Garanzia per le PMI.

Si tratta di un finanziamento chirografario, durata 8 anni, erogabile fino ad un importo massimo di 5 milioni di euro e dotato di garanzia del Mediocredito Centrale (MCC). La garanzia può essere concessa dal Fondo di Garanzia per le PMI (gestito da MCC) oppure da un Confidi o da altro fondo di garanzia, con riassicurazione e controgaranzia del Fondo di Garanzia. E’ prevista una garanzia fra il 60% e l’80% in caso di investimenti o bisogno di liquidità ed una garanzia più elevata del 90% nel caso di finanziamenti per investimenti collegati all’efficientamento energetico o alla diversificazione della produzione. “Con questa iniziativa Banca Monte dei Paschi di Siena conferma il suo sostegno alle imprese del Paese, in un momento di particolare difficoltà economica a livello internazionale”, ha dichiarato Maurizio Bai (nella foto), Chief Commercial Officer Imprese e Private di Banca MPS.

“Il prodotto garantirà nuovi finanziamenti alle aziende – prosegue il manager – e rappresenta un contributo concreto per aiutare gli imprenditori ad affrontare le criticità energetiche e produttive causate dalla congiuntura attuale. Continuiamo così ad accompagnare le imprese nel loro percorso di crescita e di rafforzamento, confermando il nostro ruolo storico di Banca vicina al territorio”. Il prodotto è destinato anche alle microimprese e start up, ma solo per operazioni di investimento, e può essere utilizzato nell’ambito dei finanziamenti previsti dal Decreto Legge del 17 maggio 2022 “Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e crisi economica”.

Latest News