14.9 C
Milano
sabato 1 Ottobre 2022

Mercato auto in ripresa ad agosto, +4,4% immatricolazioni in Ue

Milano – Il mercato dell’auto europeo ha tirato il fiato ad agosto dopo un altro mese difficile registrato a luglio. E’ quanto emerge dai dati pubblicati dall’ACEA, l’associazione europea dei produttori di auto, che ha fornito i numeri dui due mensilità dopo la pausa estiva. Le immatricolazioni nella UE (EU 28) registrano un aumento del 4,4% ad agosto dopo il calo del 10,4% di luglio, attestandosi a 650.305 unità rispetto alle 622.821 unità vendute lo scorso anno. Il dato lascia in passivo il bilancio da inizio anno che fa segnare un -11,9% nei primo otto mesi. Includendo anche l’EFTA (Associazione di libero scambio che comprende Svizzera, Islanda e Norvegia) ed il Regno Unito, le vendite segnano un aumento del 3,4% ad agosto dopo il -10,6% di luglio.

Nell’ambito della sola Eurozona (EU 14) le vendite sono salite del 6,6% ad agosto dopo il -9,4% di luglio, mentre le vendite dell’Europa Occidentale (Eurozona + EFTA + UK) risultano in recupero del 4,1% ad agosto dopo il -9,8% di luglio. Ad agosto, il mercato dell’auto tricolore fa segnare un aumento del 9,9%, al pari della Spagna che registra un +9,1%. Più moderato il rialzo della Francia (+3,8%) e della Germania (+3%). Per quanto concerne i singoli marchi, Stellantis registra un aumento dell’11% delle vendite nel complesso dell’Unione Europea più EFTA e UK, con una quota di mercato in recupero al 18,3%. In particolare il marchio Fiat fa segnare un -3,5% e Peugeot +23,1%.

Stessa dinamica se si considera l’Europa Occidentale (Area Euro più EFTA e UK), dove Stellantis segna un +12% di vendite con una quota di mercato in aumento al 19,3%. Anche il Gruppo Volkswagen, comprese Audi e Porsche, mostra una performance positiva in Europa Occidentale (+6,5%) e porta la sua quota al 26,5%. Fra gli altri marchi più popolari in Europa, la Renault registra un calo dell’1,9%, con una quota in calo all’8,2%. La tedesca Mercedes fa segnare un importante +16,7%, con quota di mercato al 6,1%, mentre BMW registra un +3% con quota di mercato al 7,6%.

Latest News