5 C
Milano
lunedì 30 Gennaio 2023

Mediobanca rispetta ampiamente requisito patrimoniale BCE

Milano – Mediobanca rispetta ampiamente il requisito patrimoniale fissato dalla BCE in base alle indicazioni in relazione al Pillar 2 Capital Requirement (P2R) da rispettare a partire dal 1° gennaio 2023 a livello consolidato, in conformità con gli esiti del Supervisory Review and Evaluation Process (SREP) del 2022. In particolare, i requisiti patrimoniali da rispettare complessivamente risultano pari a 7,95% in termini di Common Equity Tier 1 ratio, 9,76% in termini di Tier 1 ratio e 12,18% in termini di Total Capital ratio[1].

A determinare tale requisito concorrono: 4,5% in termini di Common Equity Tier 1 ratio, un requisito aggiuntivo diPillar 2 dell’1,68%, nel cui ambito lo 0,95% in termini di Common Equity Tier 1 ratio e 1,26% in termini di Tier1; un Capital Conservation Buffer pari al 2,5%, interamente in termini di Common Equity Tier 1 ratio. I coefficienti patrimoniali di Mediobanca su base consolidata al 30 settembre 2022, tenuto conto dei dividendi accantonati nel rispetto di un pay-out pari al 70%, risultano pari a: 15,1% per il Common Equity Tier 1 ratio, 16,9% per il Total Capital ratio, calcolati applicando i criteri transitori in vigore per il 2022, 14,0% per il Common Equity Tier 1 ratio, 16,0% per il Total Capital ratio, calcolati applicando i criteri a regime.

Latest News