25.7 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Mediobanca, Bolloré completa uscita azionariato

Milano – Vincent Bolloré ha completato l’uscita dall’azionariato di Mediobanca a inizio 2022, secondo quanto comunicato dal conglomerato controllato dall’imprenditore francese in una slide di presentazione dei risultati relativi all’anno finanziario 2021. “All’inizio del 2021 il gruppo Bolloré ha ceduto un ulteriore 2% di Mediobanca per 192 milioni di euro.

La quota residua di circa il 2% è stata ceduta all’inizio del 2022 per 188 milioni di euro”, si legge nel documento. Bolloré era entrato nel capitale di Piazzetta Cuccia all’inizio degli anni 2000, fino a 2018 era nel Patto di sindacato di Piazzetta Cuccia e per quasi un decennio ha fatto parte del CdA della banca.

Il valore totale del portafoglio titoli quotato al 4 marzo 2022 del gruppo Bolloré è di 13,3 miliardi di euro. Il portafoglio comprende i titoli detenuti da Bolloré (Universal Music Group, Bigben Interactive, Mediobanca, Socfin, etc.) per 6,1 miliardi di euro e da Vivendi (UMG, Lagardère, Telecom Italia, Mediaset, etc.) per un importo pari a 7,2 miliardi di euro.

Latest News