20.3 C
Milano
lunedì 8 Agosto 2022

Manifattura, sblocco tardivo forniture e arresto domanda: scorte globali a cifra record di 1.800 mld

Milano – La grande manifattura globale sta accumulando volumi senza precedenti di scorte di magazzino, in una drastica inversione delle dinamiche che avevano segnato la fase di acuta turbolenza economica legata alla pandemia di Covid-19: il tardivo sblocco delle catene di fornitura globali coincide con una brusca battuta d’arresto della domanda mondiale, causata dal forte aumento dell’inflazione.

Il risultato di questa doppia dinamica è un aumento record delle scorte di magazzino delle 2.349 grandi aziende manifatturiere mondiali quotata in borsa. Secondo una analisi del quotidiano “Nikkei”, alla fine del mese di marzo, le scorte di magazzino delle grandi aziende manifatturiere hanno raggiunto complessivamente il valore di 1.870 miliardi di dollari, in crescita di 97 miliardi di dollari nell’arco di soli tre mesi.

Come evidenzia il quotidiano economico giapponese, il forte accumulo di scorte di magazzino, il basso livello dei consumi e le distorsioni che ancora caratterizzano il sistema globale delle catene di fornitura a seguito della pandemia rischiano di spingere le grandi aziende a ridimensionare sensibilmente la produzione, esacerbando una crisi economica mondiale di cui già si avvertono le prime avvisaglie.

Latest News