14.3 C
Milano
venerdì 7 Ottobre 2022

L’inflazione che erode il “tesoretto” di risparmi accumulato nella pandemia Covid

Milano – L’inflazione sta consumando i risparmi aggiuntivi dei tedeschi, secondo l’IFO Institute, ma l’analisi si adegua alla situazione che stanno vivendo molti altri Paesi europei, Italia inclusa. “I risparmi extra che molte famiglie hanno accumulato durante la pandemia di coronavirus sono ora svaniti. Allo stesso tempo, i prezzi al consumo continueranno a salire bruscamente. Questo purtroppo significa che i consumi privati non riusciranno a trainare l’economia tedesca per il resto dell’anno”, ha spiegato Timo Wollmershauser, Head of Forecasts dell’IFO. I depositi delle famiglie presso le banche in Germania sono fortemente aumentati tra il secondo trimestre del 2020 e il primo trimestre del 2021, ricorda l’istituto di ricerca con sede a Monaco di Baviera.

“Se prendiamo come base la propensione media al risparmio nei cinque anni precedenti lo scoppio della crisi del coronavirus, allora ben 70 euro miliardi in più sono stati parcheggiati su conti bancari rispetto al solito durante questo periodo”, ha evidenziato Wollmershauser. Ma questi depositi in eccesso sono stati quasi completamente eliminati entro la fine del primo trimestre del 2022. E nel secondo trimestre questo sviluppo è proseguito a un ritmo quasi invariato. “È probabile che l’inflazione elevata sia stata un fattore chiave di questo “risparmio” da parte delle famiglie”, ha aggiunto Wollmershauser.

Latest News