15 C
Milano
giovedì, Ottobre 21, 2021

Lavazza, espansione in Cina: 1000 negozi entro il 2025

Lavazza scommette ancora sul Dragone.

Yum China Holdings, il più importante operatore cinese nel settore della ristorazione e Lavazza hanno difatti annunciato che intendono accelerare l’espansione del punto vendita rete di caffè Lavazza in Cina attraverso la joint venture esistente, con l’obiettivo di aprire 1.000 negozi entro il 2025.

Nella nota ufficiale si legge che le due società inietteranno inizialmente 200 milioni di dollari nella joint venture, che dovrebbe essere il distributore esclusivo di Lavazza nella Cina continentale, per finanziarne la crescita futura.

All’inizio del 2020, Yum China e l’azienda italiana di caffè a conduzione familiare di fama mondiale hanno formato una joint venture per esplorare e sviluppare il concetto di caffè Lavazza in Cina. La joint venture è partecipata da Yum China e Lavazza con una quota rispettivamente del 65% e del 35%. Il primo flagship store Lavazza a Shanghai, il primo negozio fuori dall’Italia, ha aperto le sue porte ai clienti nell’aprile 2020. Da allora Lavazza è cresciuta fino a raggiungere oltre 20 negozi in Cina tra Shanghai, Hangzhou, Pechino e Guangzhou. Nel frattempo, i canali digitali giocano un ruolo importante nel successo iniziale di Lavazza. Le vendite ai soci Lavazza hanno rappresentato circa il 50% delle vendite totali del primo semestre 2021.

“I recenti progressi delle caffetterie Lavazza in Cina sono stati incoraggianti e riaffermano la nostra convinzione che la nostra partnership sia ben posizionata per catturare l’importante opportunità del caffè in Cina con uno sviluppo accelerato della rete di negozi. Siamo entusiasti di ciò che riserva il futuro a questo iconico marchio italiano”, ha affermato Joey Wat, ceo di Yum China. “Sfruttando la catena di fornitura di livello mondiale di Yum China, le capacità digitali e la profonda conoscenza dei consumatori cinesi, non vediamo l’ora di portare l’esperienza e i prodotti del caffè italiano premium e autentico di Lavazza a un numero ancora maggiore di consumatori in Cina”.

“Il potenziale del caffè in Cina è vasto; c’è un sacco di spazio bianco inesplorato. Yum China, il più grande operatore di ristorazione in Cina, è il miglior partner per far crescere ulteriormente il marchio Lavazza in questo mercato, data la sua profonda conoscenza dei consumatori locali e delle dinamiche di mercato. Allo stesso modo, crediamo che Lavazza sia il marchio premium perfetto per Yum China per realizzare le sue aspirazioni sul caffè, portando prodotti di qualità eccezionale e una profonda esperienza nel settore del caffè, coltivata nel corso dei 126 anni della nostra storia”, ha affermato Antonio Baravalle, ceo di Lavazza Gruppo. “I punti di forza forniti da ciascun partner creano una solida base per il successo della nostra joint venture e siamo entusiasti di collaborare con Yum China per trasformare Lavazza in un marchio leader di caffè in Cina”.

La prossima fase dell’espansione dei negozi Lavazza in Cina consiste nell’aumentare la densità della rete di caffè Lavazza nelle città di livello superiore con una varietà di formati di negozi per una gamma più ampia di occasioni. Con 22 negozi al 31 agosto 2021, la joint venture prevede di raddoppiarla entro la fine del 2021 al fine di migliorare ulteriormente le capacità di promuovere l’efficienza, in particolare le operazioni in negozio, il branding e gli sforzi di marketing. Inoltre, la joint venture commercializzerà, venderà e distribuirà i prodotti al dettaglio di Lavazza nella Cina continentale, inclusi caffè in grani, caffè macinato e capsule di caffè.

Latest News

Web TV