8.3 C
Milano
lunedì 5 Dicembre 2022

Intrum, fondo Unlikely to pay con Sagitta e Zenith: target di 600 mln di conferimenti addizionali entro 2022

Milano – Intrum Italy, e le società del gruppo Arrow Global Sagitta Sgr e Zenith Service hanno finalizzato la creazione di Utp Italia, fondo che coniuga lo strumento della cartolarizzazione con quello del fondo di investimenti alternativo multi comparto riservato a investitori professionali, specializzato nella gestione di crediti Unlikely to pay granulari (derivanti principalmente da mutui e finanziamenti erogati a Pmi e famiglie).

È stato firmato l’accordo quadro che definisce l’avvio dell’operazione, per un valore nominale di circa 160 milioni di euro, che vedrà quattro tra le principali banche italiane agire come investitori nel fondo. L’obiettivo per il 2022 è di raggiungere i 600 milioni di euro di conferimenti addizionali, con un target ‘cap’ di 1,5 miliardi di euro nel 2023. Il prodotto – sottolinea una nota – presenta caratteristiche innovative per il mercato italiano, con focus di investimento su grandi portafogli di crediti Utp granulari, sia garantiti che non.

Latest News