26.2 C
Milano
domenica 22 Maggio 2022

Guerra ucraina, Russia al contrattacco: le sue “sanzioni” all’Occidente

Mosca – La Russia potrebbe “confiscare” i beni delle imprese occidentali nel Paese come risposta alle sanzioni contro Mosca. Lo ha dichiarato il presidente della Duma (Camera bassa del Parlamento russo), Vjaceslav Volodin, attraverso Telegram. Secondo Volodin, il ricavato dalla confisca potrebbe andare a favore dell’economia nazionale.

“E’ giusto che un’azienda situata nel territorio della Federazione Russa, i cui proprietari provengono da paesi ostili in cui vengono prese tali decisioni, risponda con misure speculari: confiscare questi beni. E il ricavato della vendita dovrebbe essere diretto allo sviluppo del nostro Paese”, ha osservato Volodin. In precedenza il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva proposto al Congresso Usa di approvare una legge sulla confisca dei beni degli oligarchi russi per il loro trasferimento in Ucraina.

Latest News