21.3 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Guerra ucraina, Nomisma: «Mercati immobiliari a rischio»

Milano – Se lo scorso anno il mercato delle compravendite immobiliari in ambito residenziale è schizzato “del 34%” adesso “è forte il rischio di un ridimensionamento a causa della guerra in corso in Ucraina”. A rilevarlo sono gli analisti dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare di Nomisma che oggi hanno diffuso i dati del settore su 13 mercati locali italiani. “Il rischio che l’apprensione degli operatori si trasferisca sugli indicatori di fiducia di famiglie e imprese è concreto, anche se la capacità di reazione dimostrata nell’ultimo biennio non fa escludere possa trattarsi di effetti destinati a risolversi in breve tempo”, affermano.

Il riferimento degli analisti “è ovviamente alle conseguenze delle sanzioni adottate dai maggiori Paesi occidentali nei confronti della Russia dopo l’invasione dell’Ucraina” e secondo gli esperti della società bolognese “l’entità del ridimensionamento atteso è ancora difficile da quantificare, ma il palpabile attendismo di queste settimane prevedibilmente si tradurrà in una perdita in termini di crescita del Pil non limitata a qualche decimo di punto percentuale”.

Latest News