1 C
Milano
sabato 28 Gennaio 2023

Gruppo FS, 283 nuove gare per oltre 25 miliardi nel 2022

Milano – Il 2022, appena concluso, è stato un anno con importanti risultati per il Polo Infrastrutture del Gruppo FS guidato da RFI, che ha lanciato sul mercato 283 nuove gare per oltre 25 miliardi di euro, di cui più di 10 miliardi per opere in PNRR. Italferr, società del Gruppo FS, ha rivestito un ruolo fondamentale per la realizzazione di molti progetti. La Società di ingegneria del Gruppo FS ha, infatti, supportato RFI nell’intero processo di approvazione dei progetti, gestendo le interfacce con gli stakeholder territoriali e istituzionali, ha curato la predisposizione della documentazione tecnico economica di tutti gli appalti e la verifica dei progetti definitivi e di fattibilità tecnico economica ai fini della validazione.

Come si legge su FS News, Italferr ha elaborato, complessivamente, progetti per un ammontare di lavori a base di gara pari a circa 13 miliardi di euro. Tra le principali spiccano le gare d’appalto per interventi inseriti nel PNRR, quali diversi lotti della Palermo-Catania-Messina, la Circonvallazione ferroviaria di Trento e la tratta Battipaglia-Romagnano, primo lotto della nuova linea AV/AC Salerno-Reggio Calabria.

Anche per Italferr il 2022 è stato chiuso con numeri importanti. Più di 2.400 le commesse gestite in Italia per un valore totale della produzione pari a circa 335 milioni di euro. Per il piano ERTMS, nell’ambito degli obiettivi PNRR che prevedono l’installazione del più evoluto sistema di distanziamento treni su 3.400 chilometri di rete ferroviaria italiana, Italferr ha supportato RFI nel raggiungimento dello sfidante obiettivo di aggiudicazione dei due accordi quadro entro i termini stabiliti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Inoltre, nel corso del 2022, la società è stata impegnata nella redazione di 25 progetti, dando avvio ai primi 2 cantieri multidisciplinari tecnologici in Sicilia.

In questo scenario è centrale il processo di digitalizzazione. Una chiave di svolta, quella del digital, anche per il mondo dei cantieri. Italferr, infatti, nell’ambito delle attività di supervisione e direzione Lavori, ha avviato una serie di iniziative per digitalizzarne e innovarne i processi al fine di renderli più efficienti ed efficaci anche prevedendo degli upgrading differenziati per appalti integrati, commesse no-captive piuttosto che progetti tecnologici come l’ERTMS.

Le attività di Italferr hanno trovato, naturalmente, spazio anche sul mercato estero, dove la società esporta le proprie competenze e i propri servizi per lo sviluppo di progetti complessi in diverse parti del mondo ed è oggi impegnata principalmente in Europa, India, Asia e Sud America, dove Italferr sviluppa il maggior volume di affari. Nel corso del 2022 ha consolidato la propria presenza in paesi di interesse strategico, tra i quali Paesi Baltici, Arabia Saudita, Uzbekistan e ha realizzato nuovi insediamenti in paesi quali Francia e Canada, aggiudicandosi importanti contratti per un valore complessivo di 32,6 milioni di euro.

Latest News