23.1 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021

Goldman Sachs, al 45% tapering arriverà a novembre

Gli economisti di Goldman Sachs hanno aumentato le probabilità che la Fed annuncerà l’inizio del tapering degli acquisti di obbligazioni a novembre.

In una nota, la banca d’affari ha affermato di aver aumentato le probabilità che un annuncio formale di tapering arriverà a novembre al 45% da una precedente previsione del 25% e ha abbassato la probabilità di dicembre al 35% dal 55%.

Secondo Goldman, un ritmo totale di tapering di $15 miliardi per riunione sarebbe probabilmente suddiviso tra $ 10 miliardi di titoli del Tesoro statunitensi e $ 5 miliardi di titoli garantiti da ipoteca.

“Un annuncio di novembre abbinato a un ritmo di $15 miliardi per riunione significherebbe che il FOMC effettuerebbe il tapering finale nella sua riunione di settembre 2022”, hanno affermato gli analisti di Goldman Sachs in una nota datata 18 agosto, riferendosi al Federal Open Markets Committee della Fed.

La tempistica e il ritmo dell’allentamento dello stimolo della Fed è un obiettivo chiave per i mercati, con i recenti solidi dati sull’occupazione che alimentano le voci secondo cui un tapering potrebbe arrivare abbastanza presto. C’è fervore nell’aria anche per via del simposio che la Federal Reserve terrà questa settimana a Jackson Hole, dove si pensa che Jerome Powell possa annunciare l’inizio definitivo del tapering.

Gli economisti di Goldman Sachs hanno aumentato le probabilità che la Fed annuncerà l’inizio del tapering degli acquisti di obbligazioni a novembre.

In una nota, la banca d’affari ha affermato di aver aumentato le probabilità che un annuncio formale di tapering arriverà a novembre al 45% da una precedente previsione del 25% e ha abbassato la probabilità di dicembre al 35% dal 55%.

Secondo Goldman, un ritmo totale di tapering di $15 miliardi per riunione sarebbe probabilmente suddiviso tra $ 10 miliardi di titoli del Tesoro statunitensi e $ 5 miliardi di titoli garantiti da ipoteca.

“Un annuncio di novembre abbinato a un ritmo di $15 miliardi per riunione significherebbe che il FOMC effettuerebbe il tapering finale nella sua riunione di settembre 2022”, hanno affermato gli analisti di Goldman Sachs in una nota datata 18 agosto, riferendosi al Federal Open Markets Committee della Fed.

La tempistica e il ritmo dell’allentamento dello stimolo della Fed è un obiettivo chiave per i mercati, con i recenti solidi dati sull’occupazione che alimentano le voci secondo cui un tapering potrebbe arrivare abbastanza presto. C’è fervore nell’aria anche per via del simposio che la Federal Reserve terrà questa settimana a Jackson Hole, dove si pensa che Jerome Powell possa annunciare l’inizio definitivo del tapering.

Latest News

I più letti