20.4 C
Milano
domenica 1 Agosto 2021

Flatmates, la nuova agenzia di influencer marketing di Gummy con Marcello Ascani

I più letti

Aiutare brand e aziende a lavorare con gli influencer in modo efficace: questo l’obiettivo di Flatmates, l’agenzia nata dalla collaborazione di Marcello Ascani, YouTuber, e di Gummy Industries, agenzia di comunicazione digitale.

Nel 2020 l’influencer marketing ha attratto un volume di investimenti pari a 9,7 miliardi di dollari, rappresentando una delle attività con più potenziale nel panorama della comunicazione digitale. D’altro canto, però, l’individuazione del volto che meglio possa rispecchiare un marchio, i suoi valori e i suoi prodotti o servizi non è una scelta scontata. Ed è per questo che Flatmates, composta da un gruppo di professionisti del mondo della comunicazione digitale come YouTuber, Instagrammer e TikToker, offre attività di consulenza, branded content, product placement e talent scouting, con il coinvolgimento di talent e content creator, macro o micro-influencer, che meglio possano riflettere il posizionamento del marchio.

“La possibilità di proporre un’attività di consulenza alle aziende collaborando con uno YouTuber era un pensiero al quale riflettevamo da tempo” spiega Michele Pagani, partner e head of media strategy in Gummy Industries. “Gummy lavora da sempre gli influencer, ma spesso le relazioni sono mediate da molti attori e strati intermedi. Ci serviva un professionista ad hoc, in grado non solo di rapportarsi con le aziende, ma anche di gestire agilmente i content creator coinvolti nei progetti. Abbiamo sposato subito l’idea di Marcello, che conosciamo e stimiamo come professionista da tempo”.

L’agenzia si basa su alcuni valori fondanti, come la semplicità, concretezza e libertà d’azione. E sono proprio questi valori a dare forma al servizio dell’agenzia, che punta alla qualità del lavoro senza costruire una rete di contatti su fondamenta di clausole complicate e burocrazia inutile.

Un’idea sviluppata a quattro mani, che ha permesso all’agenzia e al content creator di mettere in piedi una struttura con processi interni già ben definiti e rodati, quelli di Gummy Industries, e le intuizioni di chi i contenuti li crea ogni giorno, quelli di Marcello Ascani. “La mia esigenza era quella di diventare sempre più autonomo e di potermi autogestire. Mi sono reso conto, però, della necessità di avere un supporto professionale. Non solo per riuscire a creare e gestire una rete relazionare con gli altri content creator, ma anche per coinvolgere le aziende con cui avrei voluto collaborare”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

spot_img

Latest News