6.1 C
Milano
lunedì 5 Dicembre 2022

Ferrari, guidance 2022 al rialzo dopo forte terzo trimestre

Milano – Ferrari ha registrato ricavi netti pari a 1.250 milioni di euro nel terzo trimestre del 2022, in crescita del 18,7% (o 13% a cambi costanti) rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. I ricavi da Automobili e parti di ricambio sono stati pari a 1.057 milioni di euro (in crescita del 19,6% o 14,0% a cambi costanti). La contrazione dei ricavi dei Motori (41 milioni di euro, in calo del 25,3%) riflette la diminuzione delle consegne a Maserati, con l’approssimarsi della scadenza del contratto nel 2023. L’aumento dei ricavi da Sponsorizzazioni, proventi commerciali e relativi al marchio a 123 milioni di euro (+29,7% o +21,6% a cambi costanti) è attribuibile principalmente al migliore posizionamento nel campionato di Formula 1. I cambi hanno avuto un impatto positivo per 59 milioni di euro, in particolare in relazione all’andamento del Dollaro Statunitense e Yuan cinese.

L’EBITDA del terzo trimestre 2022 si è attestato a 435 milioni di euro, in crescita del 17,1% rispetto all’anno precedente e con un margine dell’EBITDA del 34,8%. L’utile netto è stato pari a 228 milioni di euro, in aumento del 10% rispetto all’anno precedente, e l’utile diluito per azione del trimestre si è attestato a 1,23 euro rispetto a 1,11 euro nel terzo trimestre 2021. Nel terzo trimestre del 2022 le vetture consegnate hanno raggiunto le 3.188 unità, con un incremento di 438 unità o del 15,9% rispetto all’anno precedente. Il portafoglio prodotti del trimestre comprendeva sette modelli con motore a combustione interna e tre modelli a motore ibrido, che hanno rappresentato rispettivamente l’81% e il 19% delle consegne totali. L’aumento delle consegne è stato trainato dalla fase di accelerazione della 296 GTB e della 812 Competizione.

“Nel terzo trimestre del 2022 i ricavi, l’EBITDA e l’EBIT sono cresciuti a doppia cifra rispetto allo stesso periodo del 2021, con una solida generazione di free cash flow industriale – ha commentato l’AD Benedetto Vigna – Tutto ciò ha portato a rivedere al rialzo la guidance 2022 su tutte le metriche. Oggi continuiamo a gestire un portafoglio ordini straordinario: tutta la nostra gamma è sold out a eccezione di pochi modelli”. La guidance 2022 è stata rivista nuovamente al rialzo su tutte le metriche e Ferrari ora si aspetta: ricavi netti pari a circa 5 miliardi di euro (contro una previsione precedente di 4,9 miliardi), un EBITDA rettificato superiore a 1,73 miliardi di euro con un margine superiore di circa il 35% (contro un precedente di 1,7-1,73 miliardi di euro e margine superiore al 35,5%), un utile diluito rettificato per azione di circa 5 euro per azione (in precedenza 4,8-4,9 euro), un free cash flow industriale fino a 0,70 miliardi di euro (contro un attesa superiore a 0,65 miliardi di euro prevista in precedenza).

Latest News