16.9 C
Milano
sabato 1 Ottobre 2022

FedNow, da metà settembre il test sul nuovo sistema istantaneo di pagamento

Milano – La Fed si prepara a far concorrenza alle grandi banche d’affari con FedNow, un servizio di pagamento istantaneo che sarà operativo 24 ore su 24 e 7 giorni su sette, compresi i weekend e le festività, a vantaggio di famiglie e piccole imprese. Una infrastruttura “critica” l’ha definita la vice presidente della Fed Lael Brainard parlando ad un gruppo di pionieri, che adotterà questo sistema a partire da metà settembre. Brainard ha confermato che la fase di test sarà avviata a metà settembre e che l’obiettivo è rendere il sistema pienamente operativo fra maggio e luglio 2023. “Abbiamo lavorato duramente per consegnare il sistema in tempo, ma alla fine il numero di aziende e famiglie americane che saranno in grado di accedere ai pagamenti istantanei dipenderà dai fornitori di servizi finanziari che effettueranno gli investimenti necessari per aggiornare la nostra infrastruttura di pagamento”, ha spiegato la responsabile della Fed.

“Il sistema di pagamento è una infrastruttura critica”, ha detto la vice della Fed, ricordando che famiglie ed imprese ogni giorno effettuano transazioni per effettuare pagamenti, pagare bollette e così via, quindi “meritano sistemi di pagamento che funzionino senza interruzioni, in modo affidabile ed efficiente. La promozione di un’infrastruttura di pagamento sicura, efficiente e ampiamente accessibile è stata una delle missioni principali della Fed sin da principio”, ha sottolineato Brainard, aggiungendo “abbiamo anche investito molto nel coinvolgimento di tutti gli stakeholders. La Federal Reserve ha assunto un impegno per sviluppare questa nuova infrastruttura di pagamento istantaneo, quindi sollecitiamo gli stakeholder del settore a fare lo stesso. Il passaggio all’infrastruttura di pagamento in tempo reale richiede uno sforzo mirato, ma il passaggio è inevitabile. È giunto il momento per tutte le principali parti interessate – istituzioni finanziarie, fornitori di servizi, società di software e sviluppatori di applicazioni – di dedicare le risorse necessarie per supportare i pagamenti istantanei”.

Latest News