1.3 C
Milano
martedì, Dicembre 7, 2021

Fed, via al tapering ma “non è tempo” di alzare i tassi

La Federal Reserve ha annunciato che presto inizierà a ridurre il ritmo dei suoi acquisti mensili di obbligazioni, il primo passo per ritirare l’enorme quantità di aiuto che aveva fornito ai mercati e all’economia.

Il tapering degli acquisti di obbligazioni inizierà “alla fine di questo mese”, ha affermato il Federal Open Market Committee nella sua dichiarazione post-riunione. Il processo vedrà riduzioni di $ 15 miliardi ogni mese – $ 10 miliardi in buoni del Tesoro e $ 5 miliardi in titoli garantiti da ipoteca – dagli attuali $ 120 miliardi al mese che la Fed sta acquistando. Il processo si dovrebbe concludere intorno a luglio 2022.

Come riporta la Cnbc, il comitato ha affermato che la mossa è arrivata “alla luce dei sostanziali ulteriori progressi che l’economia ha compiuto verso gli obiettivi del Comitato dallo scorso dicembre”.

La dichiarazione, approvata all’unanimità, ha sottolineato che la Fed non è su una rotta prestabilita e, se necessario, apporterà modifiche al processo. La mossa era in linea con le aspettative del mercato a seguito di una serie di segnali della Fed che avrebbe iniziato a chiudere un programma che ha accelerato nel marzo 2020 come risposta alla pandemia di Covid.

I mercati hanno reagito positivamente, con le azioni in rialzo e i rendimenti dei titoli di stato in rialzo. Insieme al passaggio al tapering, la Fed ha anche modificato solo leggermente la sua visione sull’inflazione, riconoscendo che gli aumenti dei prezzi sono stati più rapidi e duraturi di quanto previsto dai banchieri centrali, ma continuando a insistere sul fatto che l’aumento è “in gran parte” transitorio, il che suggerisce che le colombe hanno ancora il sopravvento”, ha scritto Paul Ashworth, capo economista degli Stati Uniti presso Capital Economics.

Fed, il FOMC ha votato per non alzare i tassi di interesse. “Non è il momento”

Il presidente della Fed Jerome Powell ha affermato di aspettarsi che l’inflazione continui a salire man mano che i problemi di approvvigionamento continuano e poi inizieranno a ritirarsi verso la metà del 2022.

Tuttavia, il FOMC ha votato per non alzare i tassi di interesse dalla loro ancora vicino allo zero, una mossa attesa anche dal mercato. “Non pensiamo che sia ancora il momento di aumentare i tassi di interesse”, ha detto Powell.

I funzionari hanno affermato di non prevedere aumenti dei tassi fino al termine del tapering e le proiezioni pubblicate a settembre indicano un aumento al massimo in arrivo il prossimo anno.

Latest News

Web TV