15 C
Milano
giovedì, Ottobre 21, 2021

Fed, tapering verso inizio novembre. “No countdown per aumento tassi di interesse”

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha affermato che la banca centrale degli Stati Uniti potrebbe iniziare a ridurre gli acquisti di asset a novembre e completare il processo entro la metà del 2022, dopo che i funzionari hanno rivelato una crescente propensione ad aumentare i tassi di interesse il prossimo anno.

Powell, spiegando i primi passi della banca centrale degli Stati Uniti verso il ritiro del supporto di emergenza pandemica per l’economia, ha dichiarato che il tapering “potrebbe arrivare in concomitanza con la prossima riunione“, che si dovrebbe tenere il prossimo 2-3 novembre, anche se ha lasciato aperta la porta per aspettare più a lungo se necessario e ha sottolineato che il tapering non segna un countdown per il rialzo dai tassi di interesse.

“I tempi e il ritmo della prossima riduzione degli acquisti di attività non saranno destinati a portare un segnale diretto per quanto riguarda i tassi di interesse”, ha affermato dopo il completamento della riunione di due giorni del Federal Open Market Committee. Powell ha detto che non si aspetta che la Fed inizi gli aumenti dei tassi fino a dopo aver completato il processo di tapering, che si dovrebbe concludere “verso la metà del prossimo anno”.

La performance di Powell è stata analizzata sia dagli investitori che dalla Casa Bianca: il mandato del capo della banca centrale scade a febbraio e il presidente Joe Biden dovrebbe decidere questo autunno se rinominarlo o meno per altri quattro anni nel suo incarico. Bloomberg News ha riferito che gli aiutanti della Casa Bianca stanno considerando di raccomandare al presidente di tenerlo al lavoro.

Latest News

Web TV