22.4 C
Milano
lunedì, Settembre 20, 2021

Fed, Rosengren: “Tapering? Opportuno iniziare in autunno, ottobre o novembre”

Il presidente della Federal Reserve di Boston Eric Rosengren ha dichiarato che sarebbe pronto a iniziare a ritirare alcune delle politiche monetarie della banca centrale questo autunno, ma non è ancora pronto per iniziare a pensare di aumentare i tassi di interesse.

Rosengren ha detto alla CNBC che è probabilmente opportuno iniziare a ridurre gli acquisti di obbligazioni prima della fine dell’anno e ha espresso sostegno per un annuncio sulla questione tapering nel prossimo mese. “Penso che sia opportuno iniziare in autunno. Sarebbe ottobre o novembre“, ha detto Rosengren a Steve Liesman della CNBC durante un’intervista dal vivo “Closing Bell”. “Di certo non vorrei aspettare più tardi di dicembre. La mia preferenza sarebbe probabilmente per prima piuttosto che dopo.

 Per aumentare i tassi, però, bisognerà aspettare che il mercato del lavoro migliori. “I criteri per iniziare ad aumentare i tassi sono il raggiungimento di risultati coerenti con un’inflazione sostenibile leggermente al di sopra del 2% e avere una situazione di piena occupazione”, ha affermato. Se il tasso di disoccupazione continua a scendere dal 5,4% e i salari mantengono l’inflazione ben al di sopra del 2%, “questi sarebbero un motivo per iniziare a pensare di aumentare i tassi più rapidamente, ma non me lo aspetto”, ha detto.

I recenti commenti dei presidenti regionali e del governatore della Fed Christopher Waller hanno indicato che i funzionari della Fed stanno cercando di preparare i mercati per l’imminente inizio di un tapering. Nonostante le diverse notizie sull’imminente annuncio del tapering, i mercati obbligazionari non sembrano essere stati influenzati. “Stanno vedendo gli stessi numeri che stiamo vedendo noi, quindi non penso che sarà necessariamente una sorpresa”, ha detto Rosengren degli investitori. “I mercati tendono a reagire alle sorprese e penso che questo sia stato ben comunicato”.

Il presidente della Federal Reserve di Boston Eric Rosengren ha dichiarato che sarebbe pronto a iniziare a ritirare alcune delle politiche monetarie della banca centrale questo autunno, ma non è ancora pronto per iniziare a pensare di aumentare i tassi di interesse.

Rosengren ha detto alla CNBC che è probabilmente opportuno iniziare a ridurre gli acquisti di obbligazioni prima della fine dell’anno e ha espresso sostegno per un annuncio sulla questione tapering nel prossimo mese. “Penso che sia opportuno iniziare in autunno. Sarebbe ottobre o novembre“, ha detto Rosengren a Steve Liesman della CNBC durante un’intervista dal vivo “Closing Bell”. “Di certo non vorrei aspettare più tardi di dicembre. La mia preferenza sarebbe probabilmente per prima piuttosto che dopo.

 Per aumentare i tassi, però, bisognerà aspettare che il mercato del lavoro migliori. “I criteri per iniziare ad aumentare i tassi sono il raggiungimento di risultati coerenti con un’inflazione sostenibile leggermente al di sopra del 2% e avere una situazione di piena occupazione”, ha affermato. Se il tasso di disoccupazione continua a scendere dal 5,4% e i salari mantengono l’inflazione ben al di sopra del 2%, “questi sarebbero un motivo per iniziare a pensare di aumentare i tassi più rapidamente, ma non me lo aspetto”, ha detto.

I recenti commenti dei presidenti regionali e del governatore della Fed Christopher Waller hanno indicato che i funzionari della Fed stanno cercando di preparare i mercati per l’imminente inizio di un tapering. Nonostante le diverse notizie sull’imminente annuncio del tapering, i mercati obbligazionari non sembrano essere stati influenzati. “Stanno vedendo gli stessi numeri che stiamo vedendo noi, quindi non penso che sarà necessariamente una sorpresa”, ha detto Rosengren degli investitori. “I mercati tendono a reagire alle sorprese e penso che questo sia stato ben comunicato”.

Latest News

I più letti