21.3 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Ex fabbrica Cirio all’Argentario diventa hotel extra lusso

Firenze – Erqole, società del gruppo svedese QarIbo Ab specializzata in progetti di ospitalità, recupererà l’area cittadina dell’ex stabilimento Cirio nel comune di Monte Argentario (Grosseto), per farne una struttura turistico-ricettiva di lusso, e rilancerà l’hotel Don Pedro, che assumerà il nome di La Roqqa. E’ quanto prevede un’intesa sottoscritta dall’azienda con la Regione Toscana e il Comune di Monte Argentario che sosterranno il progetto, denominato Fabbriqa.

Erqole, è stato spiegato, rafforzerà i propri investimenti in Toscana con l’aiuto di Invest in Tuscany, la struttura regionale che si impegnerà a cercare potenziali partner del progetto e per la formazione del personale. In occasione della conferenza stampa, svoltasi oggi a Firenze, non è stato reso noto l’ammontare dell’investimento. L’accordo, della durata di due anni, è stato siglato dal presidente della Toscana Eugenio Giani, dal sindaco di Monte Argentario Francesco Borghini e dall’imprenditore svedese e fondatore di Erqole srl Conni Jonson.

QarIbo Ab, che ha la sede principale a Stoccolma, investe sull’intrattenimento e l’ospitalità, ma anche sull’assistenza sanitaria e nel settore immobiliare e controlla Erqole srl, interamente di proprietà della famiglia Jonson. “L’intento comune – ha detto Jonson – è di incentivare la competitività della Toscana, facilitando gli investimenti da parte di aziende come la nostra, anche in un’ottica di creazione di nuovi posti di lavoro e rafforzamento dell’economia locale”.

Latest News