22.6 C
Milano
venerdì 7 Ottobre 2022

Da BPER e CDP 250 milioni a Mid-Cap e Pmi, grazie a Basket Bond e garanzia UE

Milano – Sostenere i piani di investimento e crescita delle imprese di piccole e medie dimensioni italiane con strumenti di finanza alternativa. Questo è il principale obiettivo del nuovo programma di Basket Bond del valore di 250 milioni di euro promosso da BPER Banca e Cassa Depositi e Prestiti (CDP), al fine di agevolare l’accesso al credito delle aziende italiane. È la prima volta che un piano di Basket Bond beneficia della garanzia del Fondo Europeo di Garanzia (FEG), gestito dal Gruppo Banca Europea per gli Investimenti (Gruppo BEI), parte integrante del pacchetto di misure di risposta al Covid approvato dalla UE nel 2020 e dedicato a contrastare le difficoltà economiche e i rallentamenti produttivi causati dalla pandemia.

Nel dettaglio, BPER Banca e CDP investiranno in minibond emessi da quelle imprese che intendono finanziare la propria crescita utilizzando un canale alternativo a quello creditizio tradizionale. Uno strumento caratterizzato da: (i) una durata più lunga rispetto alle tradizionali scadenze, (ii) da regole meno stringenti sul fronte delle garanzie e (iii) da interessi ridotti grazie anche al sostegno del FEG. Tecnicamente, l’investimento nel basket di minibond verrà effettuato da una società veicolo – Special Purpose Vehicle (SPV) – che a sua volta emetterà titoli che saranno acquisiti da BPER Banca, arranger del programma, e CDP in quote paritetiche.

L’iniziativa, che si concluderà a fine 2022, prevede in particolare una prima emissione da 48 milioni: i titoli avranno una durata di 6 anni e saranno comprensivi di preammortamento. Le sei società, selezionate senza applicare particolari vincoli settoriali, che partecipano alla prima emissione sono: ICM Spa, CMB – Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi, Zanutta Spa, Cipriani Profilati SB Srl, Weightpack Srl e Co.ge.fa Spa. Grazie a questa operazione, le aziende potranno dare attuazione ai rispettivi progetti di sviluppo, in Italia e all’estero, anche attraverso acquisizioni volte al consolidamento sui mercati di riferimento, come previsto nell’ambito dei business plan delle società per il periodo 2022-2024.

Marco Mandelli, Responsabile della direzione CIB di BPER Banca, ha commentato: “Questa operazione si inserisce in un più ampio progetto di BPER Banca a sostegno delle imprese italiane anche mediante prodotti innovativi, alternativi al credito bancario tradizionale, che permettano alle aziende meritevoli di iniziare ad accedere al mercato dei capitali con modalità semplificate. Questa emissione, strutturata insieme a CDP, consente infatti di offrire liquidità a condizioni competitive e con una durata media superiore a quanto normalmente in uso sui finanziamenti bancari a medio lungo termine di natura chirografaria”.

Andrea Nuzzi, Responsabile Imprese e Istituzioni Finanziarie di CDP, ha commentato: “Con questa operazione CDP fa un ulteriore importante passo nel percorso di accompagnamento al mercato dei capitali delle imprese italiane attraverso strumenti di finanza alternativa in linea con i principi della ‘Capital Markets Union’. L’utilizzo dei Basket Bond e della garanzia del Programma ‘European Guarantee Fund’ per la prima volta in Europa in questa tipologia di operazioni testimonia la capacità di innovazione finanziaria di CDP a sostegno dei piani di investimento e crescita delle aziende italiane, coerentemente con le linee guida del Piano Strategico 2022-2024”.

Latest News