24.8 C
Milano
lunedì 8 Agosto 2022

Cripto asset, Azimut acquisisce quota Diaman Partners

Milano – Azimut, gruppo attivo nel risparmio gestito e incluso nel FTSE MIB, ha acquisito una partecipazione del 20% in Diaman Partners, asset manager focalizzato su strategie quantitative e cripto asset, che opera sotto la supervisione del Malta Financial Service Authority (MFSA). L’obiettivo è continuare lo sviluppo di progetti innovativi nel mondo dei cripto asset e in generale della finanza decentralizzata. Fondata nel 2002 da Daniele Bernardi, Diaman è focalizzata sullo sviluppo di modelli matematico-statistici per la gestione dei portafogli. Ha lanciato a gennaio 2020 un fondo alternativo di diritto maltese specializzato sui cripto asset a gestione quantitativa permettendo agli investitori istituzionali di prendere esposizione a questo settore emergente.

La partnership accompagna la scelta di Azimut Investments, società di gestione del Gruppo Azimut in Lussemburgo, di nominare Diaman Partners gestore delegato di AZ RAIF II Digital Assets, fondo d’investimento alternativo aperto di diritto lussemburghese che ha come principale obiettivo quello di offrire un’esposizione indiretta al mercato delle criptovalute investendo in un basket diversificato di Exchange Traded Products attraverso una gestione attiva derivante da un controllo del rischio quantitativo. “I cripto asset unitamente alla tecnologia blockchain influenzeranno sempre di più il futuro dell’industria dell’asset management e in questa visione, che supera le dinamiche di mercato di breve termine, siamo convinti che Diaman, grazie a una forte vocazione fintech e alle competenze maturate sulle attività digitali, abbia le potenzialità per ritagliarsi una posizione di leadership in Italia e in Europa negli investimenti in cripto”, ha commentato Giorgio Medda, amministratore delegato e Global Head of Asset Management & Fintech del gruppo Azimut.

Latest News