4.4 C
Milano
martedì 6 Dicembre 2022

Borsa, sì a Generalfinance su Euronext: offerta dal 17 al 23 giugno

Milano – Generalfinance S.p.A. (“Generalfinance”, la “Società” o l’“Emittente”) comunica che in data 14 giugno 2022 Borsa Italiana S.p.A. (“Borsa Italiana”) ha rilasciato il provvedimento di ammissione alla quotazione delle azioni ordinarie di Generalfinance (le “Azioni”) sul mercato regolamentato Euronext Milan, organizzato e gestito da Borsa Italiana, e di aver presentato, in data 15 giugno 2022, a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie Azioni su Euronext Milan e, ricorrendone i presupposti, sul Segmento Euronext STAR Milan (la “Quotazione”). Si comunica inoltre che in data 15 giugno 2022 la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (“CONSOB”) ha approvato il documento di registrazione, la nota informativa relativa alle Azioni e la nota di sintesi, che congiuntamente costituiscono il prospetto di ammissione delle Azioni alle negoziazioni (il “Prospetto”).

D’intesa con Banca Akros S.p.A. e Intesa Sanpaolo S.p.A. – IMI Corporate and Investment Banking (congiuntamente, i “Joint Global Coordinator”), l’Emittente e Crédit Agricole Italia S.p.A. (“CAI” o l’”Azionista Venditore”), quest’ultima in qualità di azionista venditore, hanno individuato l’intervallo di valorizzazione delle Azioni nell’ambito del collocamento privato a sevizio della Quotazione riservato a (a) investitori qualificati negli Stati Membri dello Spazio Economico Europeo e nel Regno Unito, come definiti negli Stati Membri dello Spazio Economico Europeo ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento (UE) 2017/1129 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 14 giugno 2017 (il “Regolamento (UE) 2017/1129”) e nel Regno Unito ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento (UE) 2017/1129 in quanto trasposto nella legge nazionale del Regno Unito in forza dello European Union Withdrawal Act del 2018; (b) investitori istituzionali esteri al di fuori degli Stati Uniti d’America ai sensi della Regulation S promulgata ai sensi del Securities Act del 1933, con esclusione degli investitori istituzionali di Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti e ogni altro paese estero nel quale il collocamento non sia possibile in assenza di una autorizzazione delle competenti autorità; e (c) altre categorie di investitori, con modalità tali da rientrare nei casi di esenzione di cui all’articolo 1, paragrafo 4, lettera d), del Regolamento (UE) 2017/1129 (l’“Offerta”).

L’intervallo di valorizzazione del capitale economico della Società, secondo quanto indicato dal Consiglio di Amministrazione, ante Aumento di Capitale (come di seguito definito), è compreso tra Euro 70,0 milioni ed Euro 75,0 milioni, corrispondente a un minimo di Euro 7,12 per Azione ed un massimo di Euro 7,63 per Azione (l’“Intervallo di Valorizzazione”).
È, pertanto, previsto che l’Offerta abbia a oggetto:
• massime n. 2.807.792 Azioni di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, quinto comma, del Codice Civile (l’”Aumento di Capitale”) a servizio della Quotazione; e
• massime n. 2.105.777 Azioni poste in vendita da parte di CAI.
Nell’ambito dell’Offerta è prevista la concessione di un’opzione di over allotment, da parte di CAI in favore dei Joint Global Coordinator, nonché di Ceresio SIM S.p.A. e Invest Italy SIM S.p.A. (i “Co-Lead Manager” e, congiuntamente ai Joint Global Coordinator, i “Collocatori”), per chiedere in prestito una quota fino a massime complessive n. 491.356 Azioni, pari a complessivamente circa il 10% del numero di Azioni oggetto dell’Offerta ai fini di una eventuale c.d. sovrallocazione. I Collocatori potranno esercitare tale opzione in tutto o in parte entro 30 giorni dall’inizio delle negoziazioni delle Azioni su Euronext Milan. È inoltre prevista la concessione di un’opzione greenshoe, da parte di CAI in favore dei Collocatori, per l’acquisto, al prezzo di Offerta, di massime complessive n. 491.356 Azioni, pari a complessivamente circa il 10% del numero di Azioni oggetto dell’Offerta (l’“Opzione Greenshoe”). I Collocatori potranno esercitare tale opzione in tutto o in parte entro 30 giorni dall’inizio delle negoziazioni delle Azioni su Euronext Milan.

L’Offerta è finalizzata alla creazione del flottante necessario alla Quotazione delle Azioni. Nell’ambito degli impegni assunti nel contesto dell’Offerta, l’Emittente, l’Azionista Venditore e GGH – Gruppo General Holding S.r.l. (azionista di controllo dell’Emittente) (“GGH”) assumeranno impegni di lock-up nei confronti dei Joint Global Coordinator fino a 365 giorni dalla data di avvio delle negoziazioni. Si prevede che Massimo Gianolli manterrà, per il tramite di GGH, il controllo della Società a seguito dell’Offerta, anche attraverso l’adozione di un meccanismo di voto maggiorato. La Società intende utilizzare le risorse rivenienti dall’Aumento di Capitale a servizio dell’Offerta per supportare, con risorse addizionali rispetto a quelle previste nel Piano Industriale 2022-2024, il proprio percorso di crescita e sviluppo, da attuarsi mediante la crescita dei volumi di turnover e il rafforzamento dei propri capital ratios.
Il periodo di Offerta inizierà in data 17 giugno 2022 e terminerà il 23 giugno 2022, salvo proroga o chiusura anticipata da rendersi nota tramite comunicato stampa da pubblicarsi sul sito internet dell’Emittente, all’indirizzo www.generalfinance.it.

La data di avvio delle negoziazioni, prevista per il 29 giugno 2022, sarà disposta da Borsa Italiana con avviso, previa verifica della sufficiente diffusione tra il pubblico delle Azioni della Società a seguito dell’Offerta. Con il summenzionato avviso, previa verifica della sussistenza dei requisiti di capitalizzazione e diffusione tra il pubblico stabiliti dalla normativa applicabile, sarà attribuita alle Azioni della Società la qualifica di STAR. Inoltre, si rende noto che in data 8 giugno 2022 la Società e First4Progress S.p.A. (“F4P”) hanno stipulato un accordo di investimento (l’“Accordo di Investimento”), in forza del quale F4P si è impegnata nei confronti della Società ad acquistare e/o sottoscrivere Azioni, purché nell’Intervallo di Valorizzazione individuato dal Consiglio di Amministrazione e ferme le dimensioni dell’Offerta, come sopra illustrate, per un controvalore minimo di Euro 10.000.000 e un controvalore massimo di Euro 15.000.000. F4P è un veicolo di investimento non quotato che ha raccolto risorse finanziarie principalmente tramite l’emissione del prestito obbligazionario convertibile “First4Progress CV 2021-2026” (il “POC”) sottoscritto da investitori professionali e high net worth individual. Ai sensi del regolamento del POC (il “Regolamento del POC”), F4P può procedere al rimborso delle obbligazioni attraverso uno o più strumenti finanziari quotati o per i quali sia prevista l’ammissione a quotazione (il “Rimborso in Natura”) a condizione che la maggioranza degli obbligazionisti (gli “Obbligazionisti”) abbia espresso voto favorevole allo stesso Rimborso in Natura. Mediante l’Accordo di Investimento; F4P intende acquisire Azioni dell’Emittente nell’ambito dell’Offerta anche al fine di procedere al Rimborso in Natura.


La Società – in funzione del numero di Obbligazionisti che avranno accettato di ricevere, a titolo di rimborso, Azioni della Società (gli “Obbligazionisti Consenzienti”), i quali andranno a comporre il flottante secondo il Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana – si impegna a far sì che a F4P venga allocata al prezzo di Offerta la quantità massima di Azioni compatibile con la creazione del flottante richiesto per il Segmento Euronext STAR Milan, essendo quest’ultimo pari al 35% del capitale, comprensivo dell’Opzione Greenshoe. Sulla base delle risultanze dell’assemblea degli Obbligazionisti che in data 14 giugno 2022 ha approvato il Rimborso in Natura, F4P ha comunicato alla Società che in sede di avvio dell’Offerta inserirà un ordine complessivo di Euro 10,0 milioni, di cui Euro 5,7 milioni che saranno mantenuti in portafoglio dalla stessa F4P ed Euro 4,3 milioni che saranno acquistati e/o sottoscritti per soddisfare il Rimborso in Natura di n. 19 Obbligazionisti. Durante il periodo di Offerta F4P potrà incrementare, ma non diminuire, tale ordine, ove aumenti il numero di Obbligazionisti Consenzienti e/o delle Azioni da assegnare ad uno o più degli stessi. Si segnala che in data 9 giugno 2022 GGH e F4P hanno sottoscritto un patto parasociale che prevede, tra l’altro, che quest’ultima possa designare un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Emittente. Il Prospetto sarà pubblicato ai sensi della disciplina applicabile e sarà reso disponibile presso la sede legale della Società in Via Giorgio Stephenson n. 43A, Milano, e sul sito internet www.generalfinance.it.

Latest News