0.7 C
Milano
martedì, Dicembre 7, 2021

Borsa, profondo rosso per i listini europei. Ftse Mib sotto i 27.000

Piazze europee in profondo rosso in questo venerdì nero: (alle ore 10.50), il Ftse Mib perde il 2,96% a 26296.46 punti, il Cac40 il 3,45% a 6831.89 punti e il Dax il 2,82% a 15468.960 punti. In verde anche Aex con -2,47% a 787.59 punti, Ibex (-3,64% a 8519.00 punti) e Ftse 100 (-2,83% a 7103.71 punti).

Dopo che ieri Wall Street è stata chiusa per la festività del Ringraziamento (oggi chiusura anticipata), i futures sono in deciso calo (Nasdaq -0,41%, Dow Jones -1,27% e S&P -0,98%), in scia alla nuova variante del coronavirus, individuata dagli scienziati in Sudafrica, Botswana e Hong Kong.

L’indice Nikkei è crollato ai minimi di un mese sulla notizia allarmante dell’individuazione di una nuova variante di coroanvirus in Sudafrica, mentre Pechino ha ordinato al colosso dell’hailing DIDI DIDI di rimuovere il titolo da Wall Street. L’indice ha ceduto il 2,53% a 28.751,62 punti.

Il resto delle piazze asiatiche ha chiuso in territorio negativo: Hang Seng ha terminato la seduta in calo del 2,67%, Shanghai dello 0,56% e Shenzhen dello 0,34%.

L’azionario cinese ha chiuso in calo dopo che il sentiment è peggiorato a causa dei nuovi contagi da coronavirus nel Paese e la scoperta di una nuova variante probabilmente resistente ai vaccini, con i titoli legati ai chip e quelli dell’energia che hanno guidato le perdite.

Nell’obbligazionario lo spread Btp/Bund scende a quota 132,5 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,007%. Il Treasury a 10 anni è all’1,531%. Stamani si tiene l’asta di Bot semestrali, offerti dal Tesoro per 5 miliardi di euro. 

Nelle commodities, i prezzi del petrolio sono in calo: il Wti fa -3,09% a 75,96 dollari al barile e il Brent cede il 2,412% a 80,18 dollari al barile. L’oro invece sale dello 0,8% a 1.798 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro in leggera ripresa sul dollaro (+0,59%) e scambia a 1,1271, così come sulla sterlina (+0,64%) dove scambia a 0.8462. Calo per il dollaro sullo yen (-1,18%), dove scambia a 114.00, debole anche cross tra sterlina e biglietto verde (+0,02%) a 1.3321.

A Piazza Affari rimane positiva solo Diasorin a +5,18%.

DIASORIN – Tradingview

In deciso calo invece Tenaris (-4,75%), Unicredit (-5,66%) e Eni (-4,66%).

Latest News

Web TV