22.2 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Borsa, piazze europee previste al ribasso su scia di Wall Street. Pesano le trimestrali

Si prevede un avvio in ribasso per le borse europee, sulla scia dei risultati in rosso profondo di Wall Street. Il Nasdaq è sceso dell’1,3%, l’S&P 500 in calo dell’1,1%, mentre il Dow ha chiuso in ribasso di quasi l’1%.

La discesa sembrerebbe dovuta alla notizia delle intenzioni di Peloton di ridurre la produzione delle sue attrezzature sportive, ovvero cyclette e tapis roulant di alta gamma, a causa del “significativo calo” della domanda. La notizia ha spinto il titolo al ribasso del 24% e ha mandato giù il Nasdaq. Anche la trimestrale di Netflix non ha aiutato, visto che il titolo è sceso del 20% in after hours.

PELOTON INTERACTIVE, INC – Tradingview

Rimangono negativi anche i future (Dow Jones a -0,18%, Nasdaq -0,80% e l’S&P -0,32%).

Sullo stesso sentiment negativo anche l’Asia. La Borsa di Tokyo, ha chiuso in calo dello 0,9% a 27.522,26 punti. Shanghai segna -0,91% e Hong Kong -0,40%.

Nell’obbligazionario lo spread Btp/Bund è a 132,8 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,403%. All’1,853%% quello del Treasury a 10 anni.

Nelle commodities, i prezzi del greggio sono in ritracciamento: il Brent è in calo dell’1,57% a 86,99 dollari al barile, mentre il Wti segna -1,7% a 84,08 dollari al barile. L’oro in leggera discesa dello 0,11% a 1.840 dollari l’oncia.

Nel valutario il cambio euro-dollaro è a 1,1331, mentre con la sterlina scambia a 0.8343. Il dollaro sullo yen scambia a 113.84, mentre il cross tra sterlina e biglietto verde è a 1.3579.

Latest News