17.1 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021

Borsa, listini europei in recupero. Germania, commercio al dettaglio cala più delle attese

Le borse europee proseguono questa prima parte di giornata in netto miglioramento. 

Alle ore 12.00, il Ftse Mib guadagna l’1,32% a 26353.56 punti, mentre il Cac40 sale dell’1,31% a 6767.43 punti. Il Dax è in rialzo dello 0,67% a 15940.860 punti, così come Aex (+0,48% a 791.38 punti). Buone performance per il Ftse 100, che dopo la giornata di chiusura di ieri, si mostra pimpante a +0,91% a 7184.70 punti. Super perfromance di Ibex 35, in ascesa del 2,24% a 9045.20 punti.

Anche i future di Wall Street si mostrano nettamente in zona verde (+0,35% il Dow Jones e +0,41% l’S&P500) così come le chiusure asiatiche (Nikkei fa +1,23%, Hong Kong +0,72% e Shanghai +0,67% e solo Schenzen appena sotto la parità a -0,10%).

Oggi diversi i dati macro. Il commercio al dettaglio in Germania cala più delle attese; luglio le vendite in termini reali hanno registrato un calo del 5,1% su mese, dopo il +4,5% registrato il mese precedente. Il dato è peggiore delle attese degli analisti che erano per un decremento dello 0,9%.

Secondo l’Ufficio Federale di Statistica tedesco (DESTATIS), inoltre, la variazione annua si attesta a -0,3% dal +6,5 di gigno e rispetto al +3,7% del consensus.

Per quanta riguarda l’Unione Europea, il PMI manifatturiero in agosto è pari a 61,4 punti, in calo rispetto al precedente 62,8 punti (la previsione era 61,5 punti).

Sul fronte commodities, il petrolio torna a salire: il Wti segna +0,77% a 69,03 dollari al barile e il Brent +0,74% a 72,16 dollari al barile; l’oro in calo dello 0,10% ma resta sopra quota 1.800 dollari a 1.816 dollari l’oncia.

A Piazza Affari molto bene la seduta di Leonardo (+3,36%), Enel (+2,55%), Unicredit (+2,31%) e Italgas (+2,21%).

Le borse europee proseguono questa prima parte di giornata in netto miglioramento. 

Alle ore 12.00, il Ftse Mib guadagna l’1,32% a 26353.56 punti, mentre il Cac40 sale dell’1,31% a 6767.43 punti. Il Dax è in rialzo dello 0,67% a 15940.860 punti, così come Aex (+0,48% a 791.38 punti). Buone performance per il Ftse 100, che dopo la giornata di chiusura di ieri, si mostra pimpante a +0,91% a 7184.70 punti. Super perfromance di Ibex 35, in ascesa del 2,24% a 9045.20 punti.

Anche i future di Wall Street si mostrano nettamente in zona verde (+0,35% il Dow Jones e +0,41% l’S&P500) così come le chiusure asiatiche (Nikkei fa +1,23%, Hong Kong +0,72% e Shanghai +0,67% e solo Schenzen appena sotto la parità a -0,10%).

Oggi diversi i dati macro. Il commercio al dettaglio in Germania cala più delle attese; luglio le vendite in termini reali hanno registrato un calo del 5,1% su mese, dopo il +4,5% registrato il mese precedente. Il dato è peggiore delle attese degli analisti che erano per un decremento dello 0,9%.

Secondo l’Ufficio Federale di Statistica tedesco (DESTATIS), inoltre, la variazione annua si attesta a -0,3% dal +6,5 di gigno e rispetto al +3,7% del consensus.

Per quanta riguarda l’Unione Europea, il PMI manifatturiero in agosto è pari a 61,4 punti, in calo rispetto al precedente 62,8 punti (la previsione era 61,5 punti).

Sul fronte commodities, il petrolio torna a salire: il Wti segna +0,77% a 69,03 dollari al barile e il Brent +0,74% a 72,16 dollari al barile; l’oro in calo dello 0,10% ma resta sopra quota 1.800 dollari a 1.816 dollari l’oncia.

A Piazza Affari molto bene la seduta di Leonardo (+3,36%), Enel (+2,55%), Unicredit (+2,31%) e Italgas (+2,21%).

Latest News

I più letti